If you are interested in exploring the other grape varieties, there are wineries around Lixouri
COVER STORY

Una guida gastronomica della Cefalonia

READING TIME
Tutto il tempo necessario per mangiare un'insalata Greca
Qual è la tua opinione sul cibo quando si tratta di scegliere una destinazione per le vacanze? Beh, se sei il tipo di viaggiatore che ama la degustazione di vini, le lezioni di cucina, girare per un mercato e vedere cosa compra la gente del posto e provare un piatto diverso ogni giorno della tua vacanza, allora amerai la nostra guida gastronomica della Cefalonia.

La più grande delle isole ioniche della Grecia, Cefalonia (o anche Cephalonia) ha portato il cibo greco a un altro livello. La gente del posto, famosa per il suo spirito, è nota per coltivare con amore e passione il meglio della propria terra “aspra” - "meraki", come si dice in greco. I loro vini (specialmente il Robola), i formaggi, il miele, l'olio extravergine d'oliva e altri prodotti locali sono molto apprezzati, e ogni sorso e morso ha la capacità di riportare alla mente un caro ricordo. 

Quando mangerai la kreatopita (l'unico pasticcio di carne della Cefalonia) sarai trasportato indietro nel tempo al profumo delle erbe selvatiche e al paesaggio epico del Monte Ainos, il parco nazionale dell'isola. Così come ti verranno in mente i racconti dei viticoltori quando berrai un bicchiere di Robola ghiacciato. E quando farai uno spuntino con le mandole (mandorle glassate), ti rimarrà un retrogusto dolcissimo che ti convincerà che potresti aver trovato la tua isola greca preferita. 

Quindi prepara il tuo appetito mentre ti proponiamo i prodotti locali e ci dirigiamo verso uliveti, vigneti, apiari e produttori di formaggio nella nostra guida gastronomica della Cefalonia.

Cosa mangiare a Cefalonia: I prodotti locali

Formaggi, olio d'oliva, miele e dolci che sanno di Cefalonia

Esplorando, capirai rapidamente lo stretto legame della Cefalonia con il cibo. Oliveti, mandorli e viti si fondono con il paesaggio, e capre e pecore vagano liberamente nella campagna. Non ti sorprenderà quindi che la visita a un frantoio e a un produttore di formaggio sia in cima alla lista delle esperienze gastronomiche da fare in Cefalonia.

Assaggiare formaggi e yogurt in una fattoria a conduzione familiare

Ci sono più di una dozzina di caseifici che puoi visitare (alcuni dei quali a conduzione familiare di quinta generazione), che producono circa 100-120 tonnellate di formaggio della Cefalonia all'anno. La maggior parte è feta (che ha un sapore unico a causa della miscela e della qualità del latte di capra e di pecora utilizzato), ma potrai anche assaggiare prodotti come myzithra (simile alla ricotta) e prentza, che sono sottoprodotti della produzione di feta, così come manouri (semi-morbido), kefalotiri e graviera (duro e giallo, spesso grattugiato sulla pasta). Potrai anche assaggiare gli yogurt (fatti con latte di pecora). Non c'è modo di andarsene a mani vuote.

Scopri il significato dell'olio d'oliva e del miele

Poi ti recherai in un frantoio per l'olio d'oliva. Una volta provato l'olio extravergine di oliva della Cefalonia, non potrai più tornare indietro. Dicono che il sapore delicato è dovuto al fatto che gli alberi ricevono una brezza fresca dal Mar Ionio durante l'estate e sono protetti dal Monte Ainos in inverno. 
E tieni d'occhio i cartelli stradali che indicano un apiario e il miele in vendita. Circa 70.000 tonnellate di miele della Cefalonia vengono raccolte tra giugno e agosto! È delicatamente profumato di timo selvatico e, se sei fortunato, di pino nero del monte Ainos, di cui le api si nutrono.

Concediti un dolce della Cefalonia

L’ultimo piacere (ed è un bel piacere) è quello di creare un rito quotidiano per sgranocchiare qualcosa di dolce. Non provare nemmeno a resistere alle tentazioni di una panetteria o pasticceria quando vedrai le barrette di torrone o pasteli (semi di sesamo). Ma i dolci più autentici della Cefalonia sono a base di mandorle e risalgono all'occupazione veneziana del XVI-XVII secolo. Le mandorle ricoperte di zucchero chiamate mandoles prendono il nome dall'italiano mandorla e sono ancora fatte in modo tradizionale, riscaldate e mescolate in calderoni di rame e tinte di rosso con le alghe. Altre prelibatezze a base di mandorle includono la mandolata (un torrone fatto con miele, zucchero e albume montato). Erano apprezzate dagli aristocratici veneziani quando lo zucchero era un lusso.

L'esperienza gastronomica definitiva è quella di trovare un kafeneion tradizionale del villaggio e vedere quali dolci sciropposi appena fatti hanno, come il baklava, il galaktoboureko (torta di latte ricoperta di filo) o la karydopita (torta di noci), o forse un dolce a base di mela cotogna come il pastokydono o il comfeto da accompagnare al caffè greco.

Cosa mangiare a Cefalonia: I piatti locali

Come ordinare il cibo come un cefaloniano

Il pesce fresco e la carne e le verdure di provenienza locale rendono memorabile qualsiasi piatto in Cefalonia. Ma se c'è un tipo di cibo che grida 'Cefalonia', sono le torte salate (o pites, come sono conosciute in greco). Ogni cuoco (e nelle taverne a conduzione familiare ciò significa spesso la madre in cucina) avrà la propria versione delle varie torte, dalla bakaliaropita (con baccalà) e anginaropita (cuori di carciofo) alla tyropita (torte di formaggio con feta o un misto di formaggi) e hortopita (verdure selvatiche). Che tu sia ad Argostoli o Lixouri (i porti di Cefalonia), o in villaggi come Fiskardo, Sami, Poros, Skala, Lassi e tanti altri, troverai una selezione di torte, ognuna fatta un po' diversamente. 

Ma il re indiscusso delle torte salate della Cefalonia è (rullo di tamburi, per favore!) ... kreatopita (torta di carne) - una succulenta miscela di carne di vitello e agnello, generosamente speziata con cannella e noce moscata, cotta in una ricca salsa di pomodoro con maggiorana, aglio e carote tritate, porri e patate. Il paradiso in una fetta!


 

Scegli il tuo piatto preferito e ricrealo a casa

Un altro classico piatto di carne della Cefalonia è la tserepa, che si riferisce al recipiente di argilla in cui il pollo (marinato durante la notte) viene cotto lentamente con origano, aglio, pomodori, succo di limone e patate fino a quando è tenero e delizioso. La pentola tserepa viene riscaldata sui carboni ardenti, ma nulla vieta di ricreare il piatto in una pentola a casa.
Troverai anche tutto il tuo cibo greco preferito, come moussaka, pastitsio, souvlaki e gyros, polpo alla griglia e calamari fritti, e naturalmente l'insalata greca (horiatiki) e tutti quei piatti a base di verdure che tutti amiamo. I favoriti locali sono la tsigaridia (verdure saltate) e la bourbourelia (una zuppa di fagioli e legumi ben condita, finita con un filo d'olio d'oliva).

Cosa bere a Cefalonia: Il vino locale

Scopri l'eredità vinicola della Cefalonia, a partire da Robola

Il vino e la Cefalonia hanno una lunga storia alle spalle, ma è durante l'epoca dei Veneziani che l'eredità vinicola dell'isola ha veramente messo radici. La più grande eredità dei veneziani fu l'uva Robola, che (nonostante sia difficile da coltivare nel terreno sassoso e calcareo) è diventata sinonimo della Cefalonia. I veneziani lo chiamavano Vino di Sasso, 'vino di pietra'.

I bianchi secchi che produce (dal sapore agrumato ma terroso e a volte invecchiato) sono serviti in ogni taverna e ristorante dell'isola grazie agli sforzi della Cooperativa Robola, un insieme di circa 300 produttori che si trovano principalmente nella cosiddetta Zona Robola nell'altopiano di Omalon e sulle pendici meridionali e nord-occidentali del Monte Ainos. La cooperativa è effettivamente il più grande produttore di vino di Cefalonia. 

Visitare una cantina e saperne di più sulla DOP Robola (l'unica DOP che prende il nome da un vitigno piuttosto che da una località) è un must per ogni buongustaio che si rispetti. E se sei in visita alla fine di agosto, potresti essere abbastanza fortunati da assistere al Robola Wine Festival, che celebra la pigiatura delle prime uve della stagione. (Controlla una fonte ufficiale per vedere le date esatte di ogni anno).

Fai un mini tour del vino per assaggiare la differenza

Non finisce con la Robola. In Cefalonia si coltivano altre uve, in particolare il Mavrodaphne (che produce rossi e rose di colore rubino intenso) e il Muscat (vini da dessert fatti con uva passa essiccata).

Numerose cantine offrono degustazioni di vino e visite ai vigneti. La Cantina Petrakopoulos, vicino al pittoresco villaggio di Thiramonas, continua una tradizione secolare di produzione di Robola su piccola scala (limitata a 25.000 bottiglie), mentre la vicina Orealios Gaea,sulle pendici del Monte Ainos, prende il nome dal raro territorio e dalla natura circostante.

La cantina Sarris si trova nella parte sud-ovest di Cefalonia, nella zona di Svoronata, vicino all'aeroporto dell'isola, e offre degustazioni di premiati vini Robola.

Se sei interessato ad esplorare gli altri vitigni, ci sono cantine intorno a Lixouri - tra cui Haritatos Vineyard (con rossi e rose di Mavrodaphne così come vini da uve Moschato e Muscat); Domaine Foivos (vini di Mavrodafne, Moscato e Mantzavina rossa e bianca e con innovazioni che includono la sperimentazione dell'invecchiamento delle bottiglie sott'acqua) e Sclavos Wines (che produce una miscela di Mavrodafne e Vostilidi e l'uva Metageitnion, poco pronunciabile).  

Infine, vicino ad Argostoli c'è l'azienda vinicola Gentilini che, oltre ad offrire visite ai vigneti e degustazioni, è anche un rifugio con alloggio nella cantina.

Haritatos vineyard in Lixouri
Done
Done
Done
Done
Accommodation

Ionian Plaza Hotel Kefalonia

Cefalonia

Welcome to the IONIAN PLAZA HOTEL, a wonderful example of neoclassical architecture Completely renovated in 2009. With simple lines and proud pediments s...

Official online rates

Read Also

Here is a selection of stories you may also like
Hiking Balos trail

Le 8 avventure all'aperto più popolari in Grecia

Oia in Santorini

In giro per la Grecia in traghetto nell'era Covid-19

It’s time to explore everything you’ll recall about Kefalonia for a lifetime

10 ricordi bellissimi di Cefalonia che porterai a casa con te

Immersioni subacquee per esplorare le grotte sottomarine

Immersioni subacquee: le destinazioni più popolari in Grecia

Holidays in Greece: Agios Sostis in Zakynthos island

Vacanze in Grecia: Gli ingredienti per una vacanza da sogno

Oia in Santorini

In giro per la Grecia in traghetto nell'era Covid-19