12

12 COSE DA FARE A CITERA

Venetian castle of Kythira by Yannis Paraskevopoulos
READING TIME
Tutto il tempo necessario per bere un bicchiere di ouzo

Conosciuta anche come Tsirigo dal tempo della sua occupazione veneziana, Citera è una gemma nascosta di un'isola greca situata tra il Peloponneso e Creta. Vi si fa riferimento nell'Iliade di Omero ed è nota nella mitologia come luogo di nascita della dea Afrodite. E ci sono punti di forza culturali ovunque, da castelli veneziani e monumenti bizantini all'architettura che ricorda sia Mani (nel Peloponneso meridionale) che Creta. Ti innamorerai di tutte le cose da fare a Citera, dalle giornate trascorse sulla spiaggia al ritmo tranquillo della vita di paese, oltre ad attività come il trekking e il canyoning e l'apprendimento dell'artigianato tradizionale. Devi solo prendere un aereo da Atene o un traghetto dal Pireo o da Neapoli (nel Peloponneso) e le tue vacanze a Citera saranno iniziate.

Passeggiare per Hora e il castello veneziano

La città principale di Citera (conosciuta come Hora, come in molte isole greche) si trova a sud, sulla cresta di una collina che è sormontata da un castello veneziano che una volta serviva come protezione dai pirati. Oggi, le ampie vedute dal castello sono tutte sulla pace e la tranquillità del Mar Egeo. Appena sotto il castello c'è Mesa Vourgou, costruita dai veneziani nel XVI secolo con diverse chiese. E per quanto riguarda Hora stessa, l'atmosfera è indimenticabile, con edifici bianchi classici, case signorili, vicoli e cortili. 

Kythira , Venetian castle that once served as protection from pirates

Non perderti i prodotti locali come i rozedes (dolci tradizionali) e la fatourada (il liquore locale), e la vista del villaggio sul mare di Kapsali. E puoi rispolverare la tua storia al Museo Archeologico. Hora è fantastica in qualsiasi momento della giornata, dal brunch di fine mattinata ai cocktail serali o al bicchierino in un bar accogliente (vedi i nostri suggerimenti qui sotto).

Trascorrere la giornata sulla spiaggia di Kaladi

Non ci vorrà mai molto prima che la tua lista di cose da fare a Citera ti porti in spiaggia. Iniziamo con una delle più belle e popolari ... la spiaggia di Kaladi. Si tratta di una spiaggia di ciottoli, divisa in tre sezioni, con l'acqua blu-verde più sorprendente. Le prime due sezioni sono separate da una roccia (che dà alla spiaggia il suo aspetto distinto) e la terza è essenzialmente una piccola grotta aperta che porta ad un'altra piccola spiaggia. Si deve percorrere una strada sterrata e circa 150 gradini di pietra per arrivare alla spiaggia. C'è uno snack bar appena prima dei gradini, ma per il resto vieni preparati a passare la giornata qui. A circa 10 minuti di nuoto a destra della spiaggia di Kaladi (o una spruzzata sul tuo materassino o SUP) c'è la vicina spiaggia di Vlychada, che vale anche la pena di controllare. E dopo la nuotata, puoi andare a mangiare o a prendere un cocktail serale al villaggio di Avlemonas.

Visita il villaggio di Avlemonas

Avlemonas è il più pittoresco degli insediamenti costieri di Citera, con graziose case bianche e abbastanza servizi per essere la base delle tue vacanze a Citera. È costruito intorno a una baia che assomiglia a un fiordo, creando lo scenario perfetto per una passeggiata pomeridiana o serale. Ci sono anche insenature all'interno delle insenature, che rendono i punti di nuoto incredibili. 

Avlemonas is the most picturesque of Kythira’s coastal settlements

La maggior parte delle persone viene ad Avlemonas dopo aver nuotato nella spiaggia di Kaladi o a Paleopoli, che si trova proprio accanto ed è un ottimo suggerimento per i frutti di mare, un dolce pomeridiano o un cocktail serale. Avlemonas ha un piccolo castello veneziano accanto che si può esplorare.

Take your pick of the beaches

Ovunque tu sia a Citera, ci sono spiagge che ti chiamano. Oltre Kaladi, le principali sono la spiaggia di Melidoni (acqua chiara, sabbia fine e molti sport acquatici), la spiaggia di Chalkos (acqua verde smeraldo, ciottoli lisci e tutti i servizi di cui si può aver bisogno), la spiaggia di Kapsali (sabbiosa e vicina a Hora, con sport acquatici, taverne e altri servizi), Fyrri Ammos (vicino al villaggio di Kalamos, con ciottoli rossi e lettini e ombrelloni a sufficienza), la spiaggia di Fourni (sulla costa nord, forse la spiaggia più boho di Citera), la spiaggia di Diakofti (un'atmosfera esotica, con acqua turchese e poco profonda) e la spiaggia di Paleopoli (sabbia e ciottoli fini, molto spazio e acqua poco profonda che è un successo per i bambini). 

E un ultimo suggerimento per Paleopoli: All'estrema destra della spiaggia, troverai una roccia enorme nell'acqua con una piccola apertura. Nuotaci attraverso e arriverai alla spiaggia di Limni!

Escursioni nella valle dei mulini ad acqua

L'escursionismo è sicuramente una delle cose migliori da fare a Citera e troverai sentieri escursionistici ovunque. Uno dei più belli è nella cosiddetta valle dei mulini, da Mylopotamos a Kato Hora e ritorno. È un percorso di 4,8 km che passa per la cascata di Neraida (o Fonissa) (una bella cascata d'acqua di 20 metri fuori dai mesi estivi) e lungo un sentiero con più di 20 cascate più piccole e una successione di mulini ad acqua, dove gli isolani macinavano la farina. (Il sentiero continua fino al vecchio castello di Mylopotamos, dopo il quale un pasto abbondante ti aspetta alla taverna Platanos (vedi i nostri suggerimenti qui sotto).

Suggerimento: Per i più avventurosi, ci sono escursioni di canyoning, compreso un percorso che inizia alla cascata e scende l'intero sentiero fino ai mulini ad acqua. E c'è un percorso lungo una gola che termina a Kalami Beach che include la discesa in corda doppia di una piccola cascata.

Fare una gita in barca all'isola di Hytra

Appena al largo della costa meridionale c'è un isolotto chiamato Hytra che si può visitare con una gita in barca di 1,5-2 ore dal porto di Kapsali. Chiamata anche Avgo (uovo), è una piccola isola rocciosa che non sembra molto a prima vista ma nasconde alcuni segreti. Sul retro c'è una grotta marina con acqua così chiara e blu che potrebbe essere la nuotata preferita delle vacanze a Citera. È anche il luogo di nidificazione dei rari falchi (Varvakas) e ogni primavera si anima di delicati fiori gialli chiamati Sebreviva che gli abitanti di Citera raccolgono.

Fare il bagno nel 'Lago Verde’

Ecco una gemma che non conosceresti mai se non ti venisse detto. A circa 45 minuti-1 ora a piedi a sud della spiaggia di Limnionas c'è una piscina naturale di roccia che è abbastanza grande per nuotarci dentro ed è chiamata il Lago Verde a causa del colore dell'acqua del mare. Si può anche raggiungere in barca da Kapsali (la stessa che porta a Hytra) ma se decidi di camminare, assicurati di indossare un paio di scarpe da corsa o da passeggio perché il terreno è un po' difficile (non per i bambini piccoli). Prima o dopo l’escursione, puoi rilassarti sulla spiaggia di Limnionas dove troverai uno snack bar e una piccola taverna.

Esplorare le sorgenti di Amir Ali vicino a Karavas

While we’re on the subject of discovery, just by Karavas village in the north are the intriguingly named Springs of Amir Ali. It’s a lovely area to walk in, with plane trees and running water in the spring and autumn. There are various stories surrounding the name (some involving a Turk during Ottoman times who preyed on local girls and met his fate at the hands of a young Kythira resident right here). There’s a cafe and a delicatessen nearby and be sure to pop into the bakery in Karavas – the ladopaximada (rusks made with olive oil) are a local speciality. Fourni is the nearest beach option.

Andare alla grotta di Santa Sofia a Mylopotamos

Questa antica grotta vicino al villaggio di Mylopotamos, nella parte occidentale di Citera, ha una ricca storia, che si può godere per una piccola tassa d'ingresso. La grotta si estende per circa 2.000 m2 (è stata completamente esplorata negli anni '50) e anche se ne vedrai solo 200 metri, sarai impressionato dalle stalagmiti e stalattiti e dalla temperatura di 16°C, anche in piena estate. L'entrata della grotta è stata trasformata in una chiesa, letteralmente costruita nella roccia, e ci sono icone di Santa Sofia, il cui corpo (secondo la leggenda) fu trovato nella grotta.

Costruisci le tue Insta-memorie

Non c'è modo che tu voglia tenere per te questa bellissima isola, quindi vediamo come potrebbe essere il tuo feed di Instagram durante le tue vacanze a Citera. Il ponte Katounis, costruito in pietra, è un'eredità del dominio britannico a Citera, con 13 archi e 110 metri di lunghezza. (Fu commissionato da un governatore britannico nel 1826, apparentemente per poter visitare una ragazza di cui si era innamorato a Katouni). 

Agios Ioannis on the Cliff is a chapel built into the rock face

Nel frattempo, il faro di Moudari a Capo Spathi (la punta più settentrionale di Citera) ha una vista epica sul tramonto e la splendida cappella di San Nicola di Krasas è un posto fantastico nel sud-ovest, molto vicino al monastero di Myrtidia. La leggenda dice che un capitano salvato dal naufragio dal santo patrono dei marinai costruì la chiesa usando il suo carico di vino invece dell'acqua. Infine, Agios Ioannis sulla Scogliera è una cappella costruita nella parete rocciosa, 100 metri sopra il mare. Si dice che l'evangelista Giovanni abbia iniziato a scrivere l'Apocalisse qui prima di trasferirsi a sud di Patmos.

Conoscere le tradizioni di Citera

Citera è un'isola piena di tradizioni vive, non più della produzione di olio d'oliva. Nel villaggio di Mitata, un abitante chiamato Panagiotis Kastrisios (conosciuto come Favas) creò un frantoio nel 1880 che si può visitare oggi. Gestito da sua nipote, il frantoio di Fava è ora un museo dove si può imparare la tradizionale spremitura dell'olio d'oliva con estrazione a freddo. Vedrai quanto era (ed è ancora) importante l'olio d'oliva nel tessuto della vita del villaggio. Ci sono anche laboratori di saponificazione offerti da Sofia, la proprietaria di un Herovolo, un negozio di cosmetici naturali e prodotti curativi, a Potamos che usa l'olio d'oliva come ingrediente principale. Un'altra tradizione locale è la ceramica, che si può imparare al Rousos Ceramics Workshop (un'altra azienda familiare centenaria che produce oggetti per la casa) a Kato Livadi o al negozio della galleria a Hora.

Essere introdotti alla vita del villaggio, in stile Citera

L'ultima ma non meno importante cosa da fare a Citera è visitare i villaggi. Hai già conosciuto Mylopotamos e Avlemonas, ma probabilmente il villaggio più pittoresco di Citera è Mitata, proprio nel cuore dell'isola, con una bella vista sulle montagne e per molti il miglior festival di Citera. Proprio di fronte (separato dalla gola di Tsakonas) c'è il villaggio più piccolo e scarsamente popolato di Viaradika, con una fonte naturale di acqua potabile e molto verde. La gola è un ottimo territorio per il trekking e ci sono anche escursioni in Via Ferrata all'interno della gola. Il villaggio più grande (e spesso più vivace) è Potamos, con negozi, caffè e ristoranti - e un popolare mercato delle pulci la domenica. E un altro piccolo villaggio caratteristico è Pitsinianika, dove si può diventare un locale nel Kafeneio tou Halikokou ordinando un caffè greco e dolci fatti a mano, o forse meze e altri antipasti cucinati.

Cose migliori da fare a Citera

Se tutto questo ti ha fatto venire voglia di saltare su un aereo per la Grecia, allora le vacanze a Citera fanno per te. È un'isola perfetta per le vacanze estive, ma c'è il bonus di più verde e acqua corrente se la visiti in primavera o in autunno. In entrambi i casi, è una destinazione fatta per il relax totale.

FAQ su Citera, Grecia

  • Platanos (Mylopotamos) – (Cucina casalinga. Famoso per il suo galletto in salsa rossa e lo stifado di coniglio (salsa rossa con cipolle)
  • Tony’s Pizza (Hora) – Cibo/pizza italiana di grande qualità. Un must
  • Psomoladea (Avlemonas) – Frutti di mare con un tocco gourmet 
  • Filio (Kalamos) – Cibo tradizionale fatto in casa
  • Manolis (Diakofti) – piatti di carne e frutti di mare
  • To Kafeneio tou Halikokou (Pitsinianika) – Prelibatezze locali e caffè greco
  • Alatarea (Kapsali) – rutti di mare in riva al mare
  • Fossa (Hora) – Per il brunch e i dolci con vista
  • Votsalo cafe (Kapsali) – Ideale per crepes, panini, spaghetti, gelati ecc.
     
  • Koukos (Hora) – Un cocktail bar con una bella vista del villaggio di Kapsali dall'alto
  • Choraki (Hora) – Un bar accogliente in un piccolo e carino vicolo di Hora
  • Arachtopoleio (Avlemonas) – Cocktail bar, che serve dolci, con vista sul mare 
  • Il Mercato bar (Hora) – Cocktail bar con un bel cortile e vista sul castello
  • Astikon (Potamos) – Bar con tavoli nella piazza principale, ideale per un caffè e dolci durante il giorno e un drink rilassato la sera

Prenota il tuo viaggio





Kostas Trichias
Kostas Trichias
Electrical Engineer & part-time Kythira local

Brought up in Athens but originally from Kythira, I’m a part-time Tsirigotis (aka local resident). My studies and work have let me travel far and wide but my heart is always in Kythira, where I’ve covered just about every bit of the island, always looking for the best swimming spots, activities and hiking paths. 

Leggi di più

Read Also

Aerial view of Loutro in South Chania

10 esperienze uniche nel sud di Chania

Mavra Volia beach, Chios, Greece

Esplora 10 delle migliori spiagge di Chios

Cityscape of Kea, Greece

8 migliori cose da fare a Kea (Tzia)

The fine white, pebbly, Fteri beach.

13 delle migliori spiagge di Cefalonia

Anthony Quinn Bay

12 delle migliori spiagge di Rodi

Village on Iraklia island

9 cose uniche da fare in Iraklia