NAOUSSA, SELI

CALDI RIFUGI PER LE TUE VACANZE INVERNALI

Fiume Arapitsa a Naoussa

In questo angolo di Macedonia Naoussa ti accoglierà col suo buon vino, Veria ti inviterà a esplorare i suoi quartieri, mentre Seli e 3-5 Pigadia attirano tutti gli sciatori della Grecia settentrionale per le loro ottime piste.


La Grecia non è soltanto una destinazione estiva, e Naoussa e Veria ne sono la prova. Benché infatti abbiano molto da offrire ai loro visitatori anche d’estate, queste due storiche città della Macedonia sono fra le migliori destinazioni invernali in Grecia. Durante i mesi invernali numerosi ruscelli attraversano Naussa e il suo parco di Agios Nikolaos, dal colore verde intenso; il celebre vino rosso del luogo, lo xinomavro, brilla nei bicchieri dei locali e le strade si riempiono degli sciatori diretti agli impianti sciistici di 3-5 Pigadia e di Seli. Naoussa, che sorge ai piedi delle pendici orientali del monte Vermion, insieme ai pittoreschi quartieri della vicina Veria, costituisce la base ideale per le tue escursioni invernali.



Cosa fare a Naoussa


Sci a Seli: piste ideali per principianti e non solo
Qui potrai fare i tuoi primi passi con le racchette da neve. Seli, il primo impianto sciistico della Grecia, è attivo dal 1934. Le sue piste sono ideali per sciatori principianti e di medio livello che vogliano consolidare le loro basi prima di affrontare terreni più difficili. Se non ami lo sci da discesa, Seli dispone anche di piste per lo sci di fondo lunghe 8 km e un parco speciale dedicato agli snowboarder. Se invece sei già un esperto dello sci e vai in cerca di emozioni, prova allora l’altra importante località sciistica della Macedonia, 3-5 Pigadia.

Agios Nikolaos, una foresta in città
Il fiume Arapitsa taglia Naoussa in due e la riempie di bellezza con le sue cascate e la sua energia vivificante. Alla sua fonte, nel parco di Agios Nikolaos, il fiume dà vita a un incredibile scenario. In questa foresta di tigli e platani, ad appena 3 km dal centro della città, troverai ogni tipo di servizi: laghetti artificiali, parchi giochi e ristoranti il cui piatto forte è la trota, prelibatezza del luogo. Ma non fermarti qui! Nei quartieri di Alonia, Pouliana e Batania troverai case tradizionali in tipica architettura macedone.

La bellezza industriale di Naousa
Camminando fra le stradine di Naoussa, ti imbatterai negli antichi stabilimenti tessili a funzionamento idraulico di XIX e XX secolo. Il fascino dell’architettura industriale si staglierà vivido davanti a te.

Veria, un mosaico di affascinanti quartieri
Nella vicina città di Veria troverai quartieri tradizionali dai nomi curiosi: Olganos, Kyriotissa, Barbouta... Scoprirai anche le storie che si celano dietro ad essi. Quanto a Veria, trae il suo nome da quello della figlia di Oceano e Teti, una scelta strana per una città nell’entroterra. Troverai qui un affascinante accostamento di antico e moderno, senza eccessi o mistificazioni. Kyriotissa, insieme a Makariotissa, furono i primi quartieri di Veria di religione cristiana. 

Negli anni Novanta divennero i quartieri più belli della città e luogo di ritrovo per i giovani del luogo. Poco più a nord, nei pressi della rigogliosa valle dove scorre il Tripotamos, c’è invece l’antico quartiere ebraico di Barbouta, le cui case sono state oggetto di un raffinato restauro. In quale altro luogo puoi trovare una torre romana, splendide chiese bizantine, un’antica sinagoga e un impianto termale ottomano distanti appena pochi passi tra loro?

Panagia Soumela: un celebre monastero 
Appena 18 km a sud di Veria, alle pendici del monte Vermion, il villaggio di Kastania accoglie ogni anno centinaia di pellegrini che giungono allo storico monastero di Panagia Soumela, una delle più importanti attrattive dell’area. Il 15 agosto, in occasione della celebrazione della Dormizione della Vergine, va in scena il celebre panigyri, una festa con cibo e vino per tutti e balli di gruppo che durano fino all’alba. Nella chiesa ammirerai l’icona della Vergine, proveniente dall’omonimo monastero del Ponto, regione dell’attuale Turchia. 

3-5 Pigadia: una sfida per gli sciatori
Se sei un asso dello sci da discesa, allora hai un motivo in più per visitare Naoussa. Collocato sulle pendici occidental del monte Vermion, l’impianto sciistico di 3-5 Pigadia ospita le più lunghe e difficili piste della Grecia, collocate ad appena 17 km dalla città. Accetti la sfida?


Immagini del Naoussa



Perle nascoste di Naoussa


I vino rosso di Naoussa 
Lo Xinomavro è una delle più note qualità d’uva della Grecia, da cui si ottiene un corposo vino rosso che potrai assaporare nei ristoranti e nelle taverne di Naoussa. Scoprirai di più sulla sua produzione al Museo del Vino e della Vite che si trova in città.

Il Parco Municipale di Naoussa 
Questo parco non ti stupirà soltanto con la sua splendida vista, ma anche con i suoi “abitanti”: pavoni, scoiattoli, pesci, cigni e papere con cui i tuoi bambini potranno divertirsi dando loro da mangiare!

Tombe dipinte e la scuola di Aristotele
Pronto per un po’ di storia antica? A pochi minuti di auto da Naoussa troverai le famose tombe macedoni di Lefkadia, recanti alcuni dei più raffinati esempi di pittura macedone. La vegetazione verdeggiante trae vita dalle vicine fonti presso cui si erge un antico santuario dedicato alle Ninfe. Scoprirai anche il sito archeologico di Mieza, dove sorgeva la scuola all’aperto di Aristotele. Un po’ come un’antica Harvard, questa scuola formava studenti che spesso diventavano vere e proprie celebrità del tempo. Anche Alessandro Magno studiò qui.