PRODOTTI GRECI

La generosa abbondanza della natura

Guarda il video

Pesce e frutti di mare freschi, formaggi deliziosi, prodotti rari e, naturalmente, un meraviglioso olio d’oliva


Se doveste viaggiare attraverso tutta la Grecia, attraversandola da una costa all’altra, ad est, ovest, nord e sud, rimarreste strabiliati dall’abbondanza di piatti eccezionali e dei prodotti tradizionali unici. I migliori e più caratteristici sono stati classificati dall’UE come DOP - Denominazione d’origine protetta - il che significa che nessun altro luogo ha il diritto di rivendicare la produzione di questi prodotti.

L’elenco è in costante crescita, pur mantenendo standard rigorosi. Nella produzione di questi prodotti, alcune regioni spiccano tra le altre, così come alcuni importanti produttori, attenti custodi della loro terra natia. Vediamoli uno a uno per scoprire cosa li rende così speciali, cosa gli infonde le loro singolari autenticità e identità.


I principali prodotti tradizionali greci


Olio d’oliva greco
Il tesoro della dieta greca, l’olio d’oliva, il fondamento della cucina greca, arricchisce la maggior parte dei piatti di gusto e bontà. In Grecia incontrerete cibi che non sono stati prodotti dai colossi industriali, cibi che spesso troviamo sulle tavole occidentali. Terzo produttore al mondo di olio d’oliva, la Grecia è a ragione orgogliosa della sua qualità extra vergine, dovuta all’alta qualità delle sue olive. Il paese somiglia a un grande uliveto. Gli olii migliori sono quelli di Creta (le aree intorno a Chania-Kolymbari a ovest e Sitia a est) e del Peloponneso (Lakonia, Messinia e Argolide). Che sia prodotto con olive koroneiki, athinolia e mavrelia o hondrolia, ogni designazione DOP ha un suo specifico carattere.

Anche le olive da tavola si sono guadagnate la dicitura, come quelle di Kalamata, Amfissa, Arta, Rovies, Stylida, Thasos, Chios, Rethymno, Pelion, Calcidica, tutte un contorno perfetto a ouzo o tsipouro, zuppe invernali e insalate.

Pesce e frutti di mare freschi
Le sorgenti dei torrenti gorgoglianti della Grecia si trovano in cima alle montagne. Da lì, l’acqua raccoglie velocità e sostanze nutritive, si unisce ad altri corsi d’acqua, va a formare fiumi impetuosi e laghi placidi e alla fine raggiunge i mari Egeo e Ionio, portando nuova linfa vitale e dando origine a un tesoro inestimabile. Lungo la costa greca e attorno alle isole si trovano baie e insenature, scogliere e vasche profonde che formano habitat ideali per banchi di pesci e altre creature marine.

Questo eccezionale pesce fresco dovrebbe essere in cima alla lista dei prodotti greci da assaggiare durante le vostre vacanze in Grecia. Generalmente, i pescatori rimangono fedeli ai metodi tradizionali e il loro pescato è proporzionale alle dimensioni della zona di pesca, ma le dimensioni sono irrilevanti quando ci si siede per degustare il pescato stesso; per la prima volta nella vostra vita assaporerete il vero gusto del mare.



Carne greca
Le greggi, sorvegliate da orgogliosi pastori, producono carne e latte di prima qualità, che ricordano l’erba nutrita dalla pioggia nella quale pascolavano. Il latte nutriente è usato per fare lo yogurt greco, rinomato a livello internazionale, con la sua consistenza unica vellutata e un’ampia gamma di formaggi sta diventando disponibile nei negozi di gastronomia di tutto il mondo. Con così tanti allevamenti di animali nella Grecia centrale, non sorprende che il delizioso agnello e le costolette di Elassona abbiano ottenuto lo status di DOP.

Formaggio greco
I prodotti lattiero-caseari occupano un posto speciale tra i prodotti tradizionali greci. Andate alla scoperta del gusto dei formaggi Graviera di Naxos, Creta e Agrafa, luoghi rinomati per i loro eccellenti prodotti caseari. Tra gli altri formaggi DOP che possiamo trovare solo in Grecia e in nessun’altra parte del mondo: il morbido Anevato fresco di Grevena, il Kopanisti pepato e il Ladotiri di Mykonos, il Manouri cremoso e il Metsovone affumicato del Metsovo, il Batsos della Tessaglia, il Pichtogalo e lo Xinomyzithra di Chania, il San Micheli simile al Parmigiano di Syros, lo Sfela della Lakonia, la Formaella di Arahova, il Katiki facilmente spalmabile di Domokos e, naturalmente, la Feta.

Dal 2002 la Grecia è stata l’unica nazione autorizzata ad usare il nome feta per questo formaggio di pecora o capra molto diffuso. Le imitazioni abbondano in tutta l’UE, ma devono essere chiamate in altro modo. Durante il vostro soggiorno in Grecia assaggerete molte variazioni sul tema di questo formaggio, onnipresente nelle case e nelle taverne di tutto il paese.

Pane
Un buon pezzo di pane appena sfornato è sempre presente sulle tavole in Grecia; fresco, di grano integrale e cotto in forni a legna. Indipendentemente da quali portate assaggerete della cucina greca, il pane sarà protagonista di tutti i vostri pasti. Dopotutto, è delizioso anche da solo: basta immergerlo in qualche goccia di olio extravergine d’oliva, condirlo con del sale marino e buon appetito!

Gastronomia
Nell’esclusiva gamma di prodotti greci DOP di alta qualità, troviamo il corrispondente locale del caviale, avgotaraho o bottarga, il contributo di Messolonghi alle grandi prelibatezze internazionali. Ancora, troviamo il miele pallido di Mainalos nel Peloponneso, che le api ricavano dalla linfa di abete solo in condizioni ideali; lo zafferano di Kozani, raccolto a mano dai campi infiniti dei crochi color malva; e la masticha dal sud di Chios, che conferisce il suo sapore unico a un elenco sempre crescente di prodotti eccezionali, sia dolci che salati, dal chewing gum ai liquori, dai prodotti da forno alle salse.

Non scordatevi di assaggiare tutta la gamma di questi eccezionali prodotti tradizionali nella vostra missione alla scoperta della vera Grecia. In essi riemerge la cura dei loro produttori e la natura speciale del posto da cui provengono.

Frutta e verdura
Innumerevoli frutti e ortaggi sono stati estratti dalla Madre Terra e coltivati con tanta cura da renderli speciali. Tra loro troviamo tre tipi di mele, le rossi lucenti e croccanti di Zagora, quelle minuscole dolci di Firiki, entrambi del Pilio, e la rara mela verde e leggermente aspra di Tripoli. Inoltre troviamo le ciliegie nere di Rodohori, Naoussa, e le succulente pesche della stessa area della Macedonia, la melanzana allungata di Leonidio, i fichi bianchi essiccati al sole di Kymi, le succose arance di Maleme, Creta, l’uva sultanina di Corinto e Zante, il kiwi greco di Sperchio, i famosi pistacchi di Egina e Ftiotide e l’incomparabilmente dolce fava e i gustosi pomodorini di Santorini.

È in fase di espansione anche una gran varietà di frutta biologica proveniente da frutteti ben curati pieni di varietà rare tradizionali coltivate da agricoltori zelanti che mai penserebbero di venderle fuori stagione.

Portate a casa con voi un assaggio di quei prodotti tradizionali greci che stanno rapidamente diventando ambasciatori della gastronomia del paese verso il mondo esterno.


Albero di pistacchio

DESTINAZIONI GASTRONOMICHE