Micene

Un viaggio nella mitica eta’ del bronzo
Tomb of the House of Atreus
Scroll
Oggi
10°
MON
TUE
11°
WED
10°
THU
12°
Thrace region-id="pin-13";Macedonia Macedonia Epirus Thessaly Sporades Ionian Islands Western Greece Central Greece Attica Peloponnese Crete Cyclades North Aegean Islands Dodecanese Dodecanese Karpathos Astypalea Tilos Sitia Faistos - Matala Patmos Kastelorizo Kasos Kos Leros Halki Rhodes Symi Sfakia - Loutro Rethymno Elounda - Agios Nikolaos Agia Galini Plakias Hersonissos - Malia Ierapetra Heraklion Chania Nisyros Ikaria Lipsi Tzia - Kea Thasos Samos Lesvos Samothrace Limnos Chios Kalymnos Paros Naxos Zante - Zakynthos Lefkada Corfu Santorini Milos Kythnos Kimolos Serifos Syros Sifnos Koufonisia Ios Kefalonia Mykonos Paxi Ithaca Arta Ioannina Tinos Parga - Sivota Metsovo Anafi Sikinos Folegandros Donousa - Iraklia - Schinoussa Antiparos Zagori Mountainous Arkadia Porto Heli - Ermioni Preveza Amorgos Andros Delos Messolongi Ancient Olympia Aegina Kythira Archea Epidavros Patra Nafplio Kardamyli Kalamata Ilia Corinth Western Messinia Kalavryta Elafonissos Nafpaktos Spetses Poros Hydra Alexandroupolis Pylos Mycenae Monemvasia Loutraki Piraeus Athens Arahova Xanthi Galaxidi Mystra - Sparta Mani Edipsos Delphi Chalkida Karystos Evia Skyros Vergina Alonissos Volos Karditsa Skopelos Skiathos Kastoria Thessaloniki Prespes Agios Athanasios Edessa Serres Veria Larissa - Tempi Elati - Pertouli Trikala Pelion Meteora Drama Ammouliani Mount Athos - Ouranopolis Nymfeo Mount Olympos Katerini Halkidiki Grevena Lake Kerkini Naoussa Kozani Kilkis Kavala Pella Lake Plastira
Un patrimonio dell’Unesco e una delle destinazioni di maggior interesse archeologico dell’intera Grecia.

Micene è il più importante e sontuoso centro dell’età del bronzo di tutta la Grecia. Non a caso Omero la chiamava “Micene ricca d’oro”. Secondo il mito venne fondata da Perseo, figlio di Zeus e Danae. Rimarrai affascinato dal mito dei Ciclopi relativo alla città e dalla scoperta da parte di Heinrich Schliemann della cosiddetta “Maschera di Agamennone”. Un sito archeologico nel cuore del Peloponneso che ti sarà impossibile dimenticare.

Cosa fare a Micene

Le mura dei Ciclopi

Secondo il mito Perseo, fondatore di Micene, commissionò ai Ciclopi (enormi creature da un solo occhio provenienti dall’Asia Minore) la costruzione delle mura. Da qui il nome di “Città dei Ciclopi”.

La porta dei Leoni

Simbolo del potere del regno miceneo, questa porta perfettamente simmetrica, datata intorno al 1250 a.C., è unica nel suo genere in Europa e costituiva l’ingresso principale alla cittadella. E’ così chiamata per via dei due leoni scolpiti sopra l’arco di ingresso. Ancora oggi non sappiamo come sia stata possibile la sua realizzazione. Che si debba davvero credere alla storia dei Ciclopi? 

La maschera di Agamennone

Heinrich Schliemann, recatosi a Micene perché affascinato dai riferimenti di Omero alla città, vi scoprì cinque maschere realizzate in oro. Era convinto che in questo centro dell’età del bronzo sarebbe riuscito a scoprire i resti di Agamennone e tracce del suo celebre regno. Studi più recenti hanno tuttavia rivelato che le maschere da lui riportate alla luce vanno datate al 1500-1550 a.C., cioè circa a tre secoli dopo l’epoca in cui si suppone che Agamennone sia vissuto. Ad ogni modo il nome di “maschere di Agamennone” continuò ad essere usato; oggi puoi ammirare questi antichissimi reperti al Museo Archeologico Nazionale di Atene.

Il Tesoro di Atreo

Il cosiddetto “Tesoro di Atreo”, noto anche come “Tomba di Agamennone”, è una delle più grandi e ben conservate tombe a tholos rinvenute a Micene. L’edificio era già collegato alla figura di Atreo ai tempi di Pausania il Periegeta (II sec. d.C.). Quando Pausania arrivò in città la tomba era già stata oggetto di saccheggio e ormai da secoli era usata come rifugio dai pastori della zona.

Il Museo Archeolgico di Micene

La visita si snoda lungo quattro sezioni ben distinte dedicate rispettivamente alla storia, alla vita quotidiana dei Micenei, alle loro usanze funebri e al loro uso dello spazio.

Perle nascoste di Micene

Il centro religioso cittadino

Collocato nella zona sudoccidentale della cittadella, questo complesso di edifici adempiva a funzioni religiosi. Ciò appare evidente sia dalle caratteristiche architettoniche delle costruzioni sia dagli oggetti legati alle cerimonie sacre rinvenuti al loro interno.

Il palazzo reale

Si erge nel punto più alto della cittadella e poggia su terrazzamenti realizzati artificialmente dagli antichi abitanti di Micene.

Il Circolo tombale B

Collocato nella zona occidentale della cittadella, questo complesso sepolcrale costituisce uno dei monumenti antichi più importanti della zona e dell’antica Grecia: possiamo infatti ricavare da esso importanti informazioni sull’architettura sepolcrale e sui riti funebri dell’età micenea. Datato dal 1650 al 1550 a.C., ospita un totale di 26 tombe. Sei di esse appartenevano alla famiglia reale e vi sono stati ritrovati preziosi oggetti ornamentali, tra cui una maschera realizzata in ambra.

  • Le mura dei Ciclopi
  • La porta dei Leoni
  • La maschera di Agamennone
  • Il Museo Archeolgico di Micene
  • Il centro religioso cittadino
  • Il palazzo reale
Highlights

Travel ideas

Shining the light on stories
The Tholos of Athena pronaia, originally consisted of 20 Doric columns arranges around 10 Corinthian columns

10 dei siti archeologici più importanti in Grecia

Nel paese che ha dato i natali alla civiltà, ogni passo è un viaggio nella storia
Couple hiking in nature

Vacanze per over 55 in Grecia

Spiagge spettacolari, sorgenti termali e spa: il tuo sogno di una vacanza perfetta in uno dei Paesi più belli al mondo è appena cominciato.