ARTA

VACANZE NELLA TERRA DELLE LEGGENDE

Arta bridge View e il fiume

Il celebre ponte di Arta unisce leggenda e storia in un ambiente perfetto per una vacanza in Epiro.


Tutti in Grecia conoscono la leggenda del ponte di Arta. Meno noto è invece che questa città dell’Epiro meridionale è costellata di monumenti storici di tutte le epoche. Ti imbatterai in sezioni di antiche mura, chiese bizantine e post-bizantine e un ben conservato castello medievale con una torre dell’orologio che non fa che aggiungere colore a questa accogliente città. E se quello che cerchi è la bellezza naturale, allora ti trovi davvero nel posto giusto.  

Avendo come base la città di Arta in Epiro è facile esplorare i rocciosi pendii di Tzoumerka, il nuovo lago artificiale di Pournari, le incantevoli paludi e i villaggi di pescatori tra le insenature del golfo di Arta. L’intera regione è ricca di foreste con fiumi, cascate e laghi – un ambiente ideale dove trascorrere una vacanza. Questa regione della Grecia saprà sorprenderti e incantarti, ma prima scopri la storia che si cela dietro al celebre ponte della città.


Cosa fare ad Arta


Il ponte e la leggenda
E’ una delle più famose attrazioni della regione: osserva attentamente la campata di questo celebre ponte ad arco. Ce ne sono molti simili in Epiro, a testimonianza della maestria della gente del luogo nella lavorazione manuale della pietra, frutto di una lunga tradizione e di particolari tecniche architettoniche. Tuttavia questo è l’unico ponte associato al triste racconto popolare dell’infelice costruttore che, per salvare la sua opera dalla distruzione, fu costretto a usare sua moglie come prima pietra!

La struttura fu completata durante il Despotato d’Epiro (XIV sec. circa). La sua storia ha ispirato numerose canzoni, opere e studi folkloristici. Secondo il grande poeta greco Kostis Palamas, “E’ un capolavoro della cultura popolare, come il verso di un inno omerico, ed è qui affinché lo cogliamo dalla poesia e dalla musica, fino a che esisterà”. E’ giunto il momento che ispiri anche te. 

Storie sull’acqua dal golfo di Arta
Con un tragitto in auto o in barca nel golfo di Arta, scoprirai uno spettacolo che la natura ha impiegato millenni a creare; un incantevole, labirintico complesso di paludi, dove le acque dolci del Louros e dell’Arachthos si sono mescolate per più di due millenni all’acqua salata del mar Ionio. L’intera bellezza della Grecia occidentale è racchiusa in un unico luogo: qui potrai entrare in diretto contatto con lagune, canneti, paludi salmastre e fitti boschi, cordoni fatti di sole conchiglie. E’ casa di 270 specie di uccelli, di cui 71 sono a rischio di estinzione e si trovano sotto la protezione della legislazione europea. Se sei fortunato, potresti avvistare anche qualche giocoso delfino danzare intorno a te.

Scoprendo Arta
La città di Arta, costruita sulle rive del fiume Peranthis, è un’armonica combinazione di passato e presente. Il castello bizantino del XIII secolo, che offre una splendida vista dall’alto di una sezione dell’antica cinta muraria, è un’importante attrazione turistica e ricopre ancora un ruolo attivo nella vita della popolazione. Tantissimi fatti ed avvenimenti hanno avuto luogo nel teatro municipale vicino all’ingresso dell’edificio, dove si erge la torre con l’orologio. Il cuore odierno della città pulsa intorno alla Piazza della Resistenza, sui marciapiedi, nei negozi, nei caffè e nei bar dove vedrai ritrovarsi i vivaci giovani della città.

La cinta muraria dell’antica Amvrakia
Tra le attrattive più suggestive di Arta. Venne eretta per proteggere l’antica città dai suoi nemici, ma non è nota la data esatta della sua costruzione. I resti mostrano che si trattava di una cinta imponente, fatta con pietre grezze di impressionante larghezza.


Immagini di Arta



Le perle nascoste di Arta


Lo spettacolo dell’acqua a Theodoriana
Quando viaggi in Epiro, la sua natura selvaggia aspetta di essere esplorata. Fa’ un salto al villaggio di Theodoriana, nella zona a est di Tzoumerka. Lì, in mezzo a un verde e fitto bosco di abeti, sarai incantato da uno scenario magico: un villaggio circondato da due fiumi, il Goura e il Goura Bianco, che gli scorrono tutto intorno per confluire in una profonda gola. Prima di unirsi all’altro fiume, il Goura Bianco ha in serbo una sorpresa per te: due stupende cascate dove l’acqua precipita da più di 1.300 metri!

Il bacino artificiale dell’Arachthos
Non lontano da Arta troverai il villaggio di Pournari. Qui un’enorme diga, la seconda più grande della Grecia dopo quella del fiume Mornos, ferma il corso dell’acqua per formare il lago artificiale di Pournari. La mano dell’uomo e la maestosità della natura uniscono le loro forze per incantarti.


Il Platano di Arta
Sulla sponda sinistra del fiume Arachthos, ad appena pochi metri dal leggendario Ponte di Arta, si trova l’antichissimo e imponente Platano di Arta (“O Platanos tis Artas”), altrimenti noto come Platano di Ali Pasha. Uno dei più antichi e maestosi di tutta la Grecia, dichiarato monumento naturale protetto nel 1976. Saprà di certo fornirti l’ombra ideale per una gradevole pausa caffè mentre ti godi la vista del ponte e del fiume. 

SUGGERIMENTI
ARTA: LAND OF SURPRISES, RENEWAL & UNION by Dimitris Stathopoulos

"A Byzantine temple, one of the most important in Greece, it lies within the compass of the town. It was built in the 13th century and around the 16th century actually served as a nunnery for a while."


Read the Blog >