LIMNOS

UN'ISOLA INESPLORATA NELL’ EGEO DEL NORD

Guarda il video
Il mare sull'isola di Limnos

Castelli, una città di 5.000 anni, villaggi di pietra, attrazioni impressionanti e indescrivibilmente delizioso vino e cibo locale


Nei giorni in cui le persone si ammalavano e non si trovava la medicina adatta da nessuna parte, c'era un'isola nell'Egeo nord-est che prometteva speranza e guarigione. Solo una piccola manciata del miracoloso suolo vulcanico di Limnos sarebbe stata- si diceva – capace di fare il miracolo e bandire la malattia.

Oggi, questa stessa isola conserva le sue qualità curative in un altro senso. Benché fuori dalle rotte battute, gli abitanti amichevoli, i paesaggi sereni e  aperti e le dune di sabbia dorata, offrono un balsamo per il corpo e l'anima. E come se non bastasse, ci sono insoliti siti archeologici, castelli romantici e deliziosi prodotti locali. Tra questi ci sono gli abbondanti e convenienti piatti a base di pesce e frutti di mare, vini meravigliosi, miele, formaggio e pasta di questa terra che fu uno dei granai e dei vigneti dell'antica Grecia.


Cosa fare a Limnos


Myrina: una città-castello con due lungomari
Il castello nella città principale di Limnos occupa un ripido promontorio roccioso fiancheggiato da due quartieri marittimi - il Romeikos (greco) e il Turkikos (turco) Yialòs (riva). Una delle principali attrazioni dell'isola, il castello, ha il suo unico accesso da est. Fu eretto dall'imperatore bizantino Andronikos I Komninos (1118-1185) sul luogo di mura antecedenti, molto probabilmente antiche. Negli anni '70, il comune di Rodi donò a Limnos tre cervi della specie Dama dama, due femmine e un maschio. Col passare del tempo si sono moltiplicati e ora ci sono da 50 a 70 cervi che vivono liberamente all'interno delle mura del castello, aggiungendo piacere alla tua visita.

Poliochni, un insediamento preistorico nell'Egeo
Fondato tra la fine del 4o e l'inizio del 3o millennio aC, su una collinetta che domina Capo Vroskopou, fu uno dei più importanti insediamenti neolitici- dell’ età di Bronzo nell'Egeo. Ha attraversato così tante diverse fasi di costruzione nei suoi oltre 2000 anni di esistenza che gli archeologi gli hanno assegnato loro colori per chiarezza: nero, blu, verde, rosso, giallo, marrone e viola.

I villaggi di Limnos
Vacanze in villaggi tradizionali fatti di autentici capolavori di pietra. Non importa in quale ti capiterà di fermarti - Myrina, Kontopouli, Romanos, Kontia, Katalako o qualsiasi altro - ti verrà presentata l'arte dell’ incisione; i rilievi decorativi, le notevoli tecniche di finitura e i '’mantres’'. Questi non sono i soliti ovili o le solite stalle isolate che potresti trovare anche altrove, ma sono complessi agricoli più sofisticati e completi.

Famosi sapori locali
Limnos ha una lunga tradizione in alcuni tipi di cibo. È famosa in tutta la Grecia per i suoi prodotti caseari, il miele e il grano duro. Cerca formaggi (come melichloro, kaskavali e kalathaki), fette biscottate, farina integrale e pasta fresca fatta a mano, oltre a una grande varietà di vini, rossi e bianchi dal sapore caratteristico. Il rosso più noto si chiama Kalambaki o Limnio (denominazione di origine controllata) mentre il bianco più popolare è il ‘’Moscato di Alessandria’’. Erano famosi anche ai tempi di Omero.


Immagini di Limnos



Le gemme nascoste di Limnos


L’ antica città di Efestia e i misteri cabiriani
Il tuo viaggio nell'Egeo settentrionale comprenderà diverse attrazioni significative. Scoprile tutte! Le rovine di Efestia sono tutto quello che rimane di un'antica città che fiorì nel corso del 5o e il 4o secolo aC. Il dio Efesto (Vulcano) era il suo protettore e di conseguenza fu adorato qui. A nord del Cavo Chloe, troverai il celebre santuario dei Cabeiriani, anch'esso dedicato al culto di Efesto. Passando al mito, i Cabeiroi furono i figli di Efesto e il santuario fu teatro dei Misteri Cabeiriani legati alla rinascita della natura e della fertilità.

Dune di sabbia dorata
Queste formazioni naturali si trovano nella parte settentrionale di Limnos e, coprendo un'area di 70.000 mq, costituiscono un fenomeno estremamente raro, almeno in Grecia, attirando sempre più visitatori in questo paesaggio surreale durante l'anno.

L'isola con i laghi salati
Vicino a Kontopouli ci sono zone umide composte da tre laghi: Alyki, Hortarolimni e Asprolimni (o lago salino, erboso e bianco). Alyki è quello più grande. Si collega al mare attraverso un piccolo canale e in estate l'acqua di mare si asciuga per produrre sale di alta qualità. Tutti e tre i laghi sono sotto la protezione della rete europea Natura 2000, dal momento che molti uccelli migratori vi trascorrono del tempo, come chi di voi, appassionato della natura, vorrà fare.


SUGGERIMENTI
A TASTE OF… LEMNOS by Alexandros Alexandrou

"Before you go, stock up on local products such as their famed cheese, kalathaki, as well as wine, pasta, honey and venizelika- chocolate fondant and brandy with a history!"


Read the Blog >