View of Acropolis and Odeon of Herodes Atticus
EXPERIENCE

La ricchezza culturale di Atene in una passeggiata

chronis-yan
Passeggiare per Atene è come visitare un museo all'aperto, con alcune delle strutture culturali più importanti del mondo che stanno diatro ad ogni angolo
Thrace region-id="pin-13";Macedonia Macedonia Epirus Thessaly Sporades Ionian Islands Western Greece Central Greece Attica Peloponnese Crete Cyclades North Aegean Islands Dodecanese Dodecanese Karpathos Astypalea Tilos Sitia Faistos - Matala Patmos Kastelorizo Kasos Kos Leros Halki Rhodes Symi Sfakia - Loutro Rethymno Elounda - Agios Nikolaos Agia Galini Plakias Hersonissos - Malia Ierapetra Heraklion Chania Nisyros Ikaria Lipsi Tzia - Kea Thasos Samos Lesvos Samothrace Limnos Chios Kalymnos Paros Naxos Zante - Zakynthos Lefkada Corfu Santorini Milos Kythnos Kimolos Serifos Syros Sifnos Koufonisia Ios Kefalonia Mykonos Paxi Ithaca Arta Ioannina Tinos Parga - Sivota Metsovo Anafi Sikinos Folegandros Donousa - Iraklia - Schinoussa Antiparos Zagori Mountainous Arkadia Porto Heli - Ermioni Preveza Amorgos Andros Delos Messolongi Ancient Olympia Aegina Kythira Archea Epidavros Patra Nafplio Kardamyli Kalamata Ilia Corinth Western Messinia Kalavryta Elafonissos Nafpaktos Spetses Poros Hydra Alexandroupolis Pylos Mycenae Monemvasia Loutraki Piraeus Athens Arahova Xanthi Galaxidi Mystra - Sparta Mani Edipsos Delphi Chalkida Karystos Evia Skyros Vergina Alonissos Volos Karditsa Skopelos Skiathos Kastoria Thessaloniki Prespes Agios Athanasios Edessa Serres Veria Larissa - Tempi Elati - Pertouli Trikala Pelion Meteora Drama Ammouliani Mount Athos - Ouranopolis Nymfeo Mount Olympos Katerini Halkidiki Grevena Lake Kerkini Naoussa Kozani Kilkis Kavala Pella Lake Plastira
Durata
Un giorno
Per stagione
Tutto l'anno

OVERVIEW

È difficile immaginare una città che offra una ricchezza culturale così generosamente. Basta qualche passo per Atene ed è come se una voce narrante cominciasse a sussurrare nell'orecchio: Troverai Pericle, il generale ateniese del V secolo a.C., che ti illustrerà la storia delle sue grandi ideazioni della sua età dell'oro, e Adriano, l'imperatore del II secolo d.C., che ti racconterà di Atene divenne la capitale culturale dell'Impero Romano. Ce n’è per tutti....filosofi, politici, scienziati, atleti, governatori .... Ovunque è presente un monumento antico (e sembra che ce ne sia uno ogni due, tre passi), la storia riparte da capo.

Pensa alla visita guidata di Atene come a un menù di degustazione. Se c'è qualcosa che di cui vuoi fare il bis, potrai tornare indietro e assaggiarlo meglio. Ma basta una semplice passeggiata nel centro per apprezzarne la cultura a disposizione di tutti. E, alla fine, capirai che i monumenti sono vivi tanto oggi quanto nell'antichità, attribuendo alla città un'atmosfera unica da considerare un monumento a sé stante. 

Leggi di più Read Less

DON'T MISS

L’Acropoli

Ovviamente, qualsiasi tour culturale di Atene inizia con l’Acropoli! È la montagna sacra della città e il suo segno distintivo culturale. Fu l'attrazione principale di Atene nell'antichità, con il Partenone (dedicato ad Atena, la dea della saggezza e protettrice della città) ordinato da Pericle nel V secolo a.C.. Lo vedrai da varie prospettive durante la passeggiata, e ogni volta resterai a bocca aperta di come il marmo cambi sfumatura nel corso della giornata. L'Acropoli fu testimone di tutti i vari cambiamenti di Atene fin dall'antichità e sta ancora lì, per condividere la sua storia con tutti coloro che vogliano ascoltarla. 

La roccia sacra dell'Acropoli

Inserito nel complesso dell'Acropoli dal benestante romano Erode Attico nel II secolo d.C., è difficile immaginare quante persone abbia intrattenuto questo splendido teatro negli anni. Oggi è la sede principale dell'annuale Festival di Atene, con circa 5.000 posti a sedere con una strabiliante ambientazione e acustica eccezionale. Passandoci vicini, immagina che un tempo era completamente chiuso con un tetto di legno.

Il monumento a Filopappo e il Pnyx

Prima di continuare il giro dell'Acropoli, lungo la strada pedonale Areopagitou, sali sulla collina proprio accanto ad essa. Troverai qualcosa di speciale. È qui che tutti gli antichi generali e oratori degni di nota (Pericle, Aristide, Demostene, Temistocle...) andavano a tenere le orazioni per l'Assemblea Democratica, nell’auditorium chiamato Pnyx. È ancora visibile la tribuna dell'oratore e la terrazza con i posti a sedere. Nelle vicinanze puoi anche trovate il monumento dedicato al console romano del II secolo Gaio Giulio Giulio Antioco Epifane Filopappo, da cui prese il nome la collina.

Antica Agorà e la Stoa di Attalos

Proseguendo al di là dell'Acropoli, si raggiunge l'Antica Agorà. Immagina la scena in cui Socrate o Aristotele parlano ai loro seguaci, o San Paolo e i suoi sermoni ai primi cristiani nel 49 d.C. Vicino troverai la Stoa di Attalos, che prende il nome dal re Attalos II di Pergamo, che la fece costruire nel II secolo a.C. affinché diventasse uno dei principali mercati della città. Quello che resta è una ricostruzione dell'edificio originale, che comprende un affascinante mescolanza di influenze architettoniche, con colonne doriche all’esterno e un colonnato ionico interno. Potrai vedere dove stavano le bancarelle e, se si ha voglia di tornare, potrai trovare un interessante museo.

Tempio di Efesto

Il Tempio di Efesto - o anche Efestione – venne costruito nel V secolo a.C. come offerta al dio del fuoco e degli artigiani ed è forse il tempio maggiormente conservato della Grecia. È un classico esempio di architettura dorica di (e non solo) uno degli architetti del Partenone. È circondato da un parco stupendo, quindi resta ad ammirare le colonne, i fregi e le sculture raffiguranti le fatiche di Ercole, la Battaglia di Teseo con le Pallentide e la Caduta di Troia.

L'Agorà romana e la Biblioteca di Adriano

L'Agorà romana era il centro della vita cittadina durante l'occupazione romana ad Atene. In principio, c'era una porta dorica che accoglieva i cittadini che accedevano al mercato e, ancora oggi, c’è la Torre dei Venti, una struttura ottagonale del I secolo dall'astronomo Andronico che rappresentava una meridiana, una banderuola e una bussola allo stesso tempo. La sua funzione forse più affascinante, però, era quella di essere un orologio ad acqua. Nelle vicinanze ci sta la Biblioteca di Adriano, che in epoca romana non era tanto una biblioteca bensì un foro civico, con piscina e cortile centrale circondato da ben 100 colonne.

Arco di Adriano

Questa fu l'eredità culturale dell'imperatore romano Adriano ad Atene: un arco di trionfo alto 18 metri al di sotto dell'Acropoli. Fu costruito nel 132 d.C. per staccare la parte antica dalla città nuova, con un'iscrizione sul fregio a nord-ovest che recita: "Questa è Atene, l'antica città di Teseo", mentre il fregio a sud-est recita: "Questa è la città di Adriano, e non di Teseo".

Tempio di Zeus Olimpo

Ancora una volta, Atene deve dare credito ad Adriano per questa magnifica costruzione - soprattutto perché ci sono voluti circa sette secoli per crearla e non era ancora finita quando egli arrivò. Ma la concluse, nel 131 d.C., con più di 100 colonne corinzie, un’enorme statua di Zeus e (immancabilmente) una statua altrettanto imponente di sé stesso. Era il tempio più grande della città e, sebbene solo 17 delle colonne restano ancora oggi in piedi, ti lascerà in ogni caso a bocca aperta.

Accademia di Atene e Biblioteca Nazionale

Passando per la piazza Syntagma e proseguendo verso Via Penepistimiou, raggiungerai una coppia di edifici considerati tra i più bei monumenti neoclassici del XIX secolo mai realizzati. L'Accademia di Atene e la Biblioteca Nazionale sono due elementi della cosiddetta Trilogia di Atene dell'architetto danese Theophil Hansen. Sono strabilianti per la loro grandezza e per i loro dettagli - l'Accademia è la sede di molti studi scientifici e la Biblioteca Nazionale un tempo ospitava più due milioni di tomi. Potrai ammiarre fantastica la simmetria delle scalinate della Biblioteca Nazionale e le raffigurazioni di Atena e Apollo sui pilastri che fiancheggiano l'Accademia, insieme alle sculture di Platone e Socrate sottostanti.

Stadio Panathinaiko

Tornando indietro e passando Piazza Syntagma, attraversando il Giardino Nazionale, si arriva allo Stadio Panathinaiko, a forma di ferro di cavallo, - o Kallimarmaro, come viene spesso chiamato grazie alle sue gradinate in marmo. Costruito in origine nel IV secolo a.C. per ospitare i Giochi Panathenaici, venne restaurato per le prime Olimpiadi moderne nel 1896 ed è il punto di arrivo della Maratona annuale di Atene. Si narra che tantissimi animali siano stati sacrificati nell'arena durante l'inaugurazione tenuta da Adriano.

Primo cimitero di Atene

La nostra passeggiata termina a sud, presso il bellissimo Primo Cimitero di Atene, che contiene le tombe o i monumenti commemorativi di tantissimi tra i più importanti politici, statisti, cantanti, artisti e personaggi storici greci. La famiglia Benaki, l'archeologo Heinrich Schliemann, l'architetto Ernst Ziller, il premio Nobel Giorgos Serefis, il rivoluzionario eroe Theodoros Kolokotronis... E la lista va avanti. Le tombe e i mausolei di marmo sono così dettagliati, con raffigurazioni romantiche, neoclassiche e rinascimentali, che sembra più un museo all’aperto che un cimitero. Cerca la Fanciulla addormentata, le scene di Troia della tomba di Schliemann e la statua di Kolokotronis.

Leggi di più Read Less

Ecco un tour che parte dalla stazione della metropolitana dell'Acropoli e ti porterà lungo la via Areopagitou e nei quartieri Anafiotika e Plaka, prima di arrivare al centro di Atene, per andare poi allo Stadio Panathinaiko e al Primo Cimitero. 

Ovviamente, potrai visitare i monumenti in qualsiasi ordine, a seconda di dove alloggi, e potrai anche aggiungere altri siti culturali.

Di seguito sono riportate le distanze dall'Acropoli da Piazza Syntagma e dall'aeroporto:

Da Piazza Syntagma: 

  • A piedi: 1.5 km (20 minuti)
  • In macchina/taxi: 2.2 km (8 minuti)
  • In metro: Linea Rossa in direzione Elliniko (stazione Acropolis)

Dall'aeroporto: 

  • In macchina/taxi: 36 km (35 minuti)
  • In metro: Linea Blu in direzione Agia Marina (stazione di Monastiraki e poi a piedi 700 metri, 8 minuti)
  • Puoi visitare Atene durante tutto l'anno, ogni stagione ti offrirà un'atmosfera diversa, dal momento che il percorso include tanti spazi verdi.
  • È il modo perfetto per apprezzare la ricchezza culturale di Atene se non si ha molto tempo e si hanno solo un paio di giorni per stare in città.
  • Se vuoi visitare la città verso giugno-agosto, è meglio se fai il tour la mattina o il pomeriggio per evitare il caldo di mezzogiorno.
  • I monumenti menzionati sono aperti tutto l'anno, ma è sempre meglio controllare gli orari di apertura e le tariffe d'ingresso per visitarli, perché possono variare durante la settimana e l'anno.

Orari di apertura e biglietti:

  • Acropoli
    • Aperto tutti i giorni dalle 8:00 alle 20:00 
    • I biglietti costano 20 euro (10 euro ridotti) e sono ridotti per i visitatori dal 1° novembre al 31 marzo
    • Per Ulteriori informazioni
  • L’Odeon di Erode Attico
    • Aperto tutti i giorni dalle 8:00 alle 22:00 dal 1° aprile al 31 ottobre e dalle 8:00 alle 15:00 dal 1° novembre al 31 marzo. Gratis dalla via Areopagitou, altrimenti chiedere del costo in base allo spettacolo
  • Il monumento a Filopappo e il Pnyx
    • Gratuito e aperto tutto il giorno
  • Antica Agorà e Tempio di Efesto
  • L'agorà romana e la biblioteca di Adriano 
  • Arco di Adriano
    • Gratuito e aperto tutto il giorno
  • Tempio di Zeus Olimpo
  • Stadio Panathinaiko
    • Aperto dalle 8:00 alle 19:00 da marzo a ottobre e dalle 8:00 alle 17:00 da novembre a febbraio
    • Il biglietto costa 5 euro (2 euro ridotto)
    • Per Ulteriori informazioni
  • Primo Cimitero di Atene
    • Gratuito, 8:00-20:00 
  • Accademia di Atene
    • Gratuita e aperta ogni giorno con orario 8:30-15:00 
  • Biblioteca Nazionale
  • Autunno
  • Primavera
  • Estate
  • Inverno
  • Per visitare tutti monumenti citati, con un caffè e un boccone da mangiare nel mentre, ci vorrà almeno tutto il giorno.
  • Potresti anche scegliere un tour organizzato che includa specifici siti culturali, nel qual caso la passeggiata durerà probabilmente 3 ore e mezza-4 ore.

Se vuoi visitare i monumenti in modo più dettagliato, avrai bisogno di un altro giorno.

VIAGGIARE CON RESPONSABILITÀ

Cerchiamo tutti di mantenere viva la magia dei villaggi, dei centri e delle città greche, anche per le generazioni future.

Mantieni le strade il più pulito possibile, usando i bidoni dati in dotazione o, se necessario, porta con te la spazzatura fino a quando non troverai un cestino.
Utilizza una bottiglia di acqua riutilizzabile per cercare di ridurre al minimo l'uso della plastica.
Rispetta i siti culturali o i monumenti che incontrerai lungo il percorso.
Rispetta le piante e gli animali.
Fai del tuo meglio per sostenere i piccoli e indipendenti negozi a conduzione familiare e i produttori locali portando a casa qualcosa di artigianale e del posto.
Sii curioso e chiedi qualsiasi consiglio alla gente del posto.
YOU NEED TO KNOW ·

See also

You might be interested in
It’s worth timing your visit to coincide with the sunset

Una visita al magico Tempio di Poseidone a Sounion

View from Lycabetus hill in Athens

Riempi i tuoi polmoni con tutti gli spazi verdi e inaspettati di Atene

The Museum of Cycladic Art presents us with artwork so elegant that it still influences fashion trends today

Un tour del Museo d'Arte delle Cicladi di Atene

Goulandris Museum of Modern Art in Athens is a gem of a museum and a dream that was more than 30 years in the making

Un tour del Museo d'Arte Moderna di Goulandris ad Atene

You can appreciate the museum’s stature even before you enter, with its imposing 19th-century neoclassical facade

Un viaggio nel tempo presso il Museo Archeologico Nazionale di Atene

Sunset in Poros island

Un viaggio di un giorno alle isole vicino ad Atene

It’s worth timing your visit to coincide with the sunset

Una visita al magico Tempio di Poseidone a Sounion

Palaios Panteleiomonas is a centuries-old village whose inhabitants had chosen to relocate to the coast before returning to breathe new life into the village

Un fantastico giro per villaggi presso le pendici del Monte Olimpo

Τhe Temple of Demeter, the 6th-century BC sanctuary dedicated to the goddess of harvest and fertility

Una visita al Tempio di Demetra a Nasso

The villages of Evritania overflow with everything magical about Central Greece

Un bel giro per i villaggi delle montagne

The Museum of Cycladic Art presents us with artwork so elegant that it still influences fashion trends today

Un tour del Museo d'Arte delle Cicladi di Atene