TRACIA

UN CROCEVIA TRA ORIENTE E OCCIDENTE

Guarda il video

Foreste vergini e persone autentiche, sapori esotici e bellezza selvaggia, aree ornitologiche protette tra le migliori al mondo, antichi siti e influenze anatoliche.


La Tracia, destinazione dai toni umili ma capace di affascinare anche il viaggiatore più esigente, è una terra ricca di sorprese. E’ situata nella zona nordorientale della Grecia e le sue città principali, pronte a incantarti col loro fascino, sono Xanthi, Komotini, Alessandropoli, Orestiada e Didymoteicho. Qui si incontrano due continenti, molte culture ed ecosistemi unici. In questo angolo della Grecia respirerai l’atmosfera misteriosa dell’Oriente e ne percepirai l’essenza nelle moschee, nei sapori e nei bazar che si mischiano ai numerosissimi monumenti bizantini, medievali e ottomani.

Rimarrai estasiato non solo dalla ricca storia della Tracia, ma anche dalle sue meraviglie naturali: la foresta incontaminata di Rodopi, il sinuoso fiume Nestos, i laghi e gli ecosistemi acquatici di Vistonida e Porto Lagos, l’area ornitologica del WWF a Dadia e il maestoso delta del fiume Evros. Come se non bastasse, avrai a tua disposizione una quantità enorme di siti antichi e di eccezionali musei da visitare. Oggi la Tracia è un’intrigante combinazione di tradizioni musulmane e cristiane, specchio di due civiltà e di due fedi che sono coesistite per secoli e che, in questa regione di confine, convivono senza bisogno di confini. Benvenuto in Tracia!

Pronto per un tuffo? 
Alla spiaggia di Fanari, presso Komotini, e lungo tutta la costa che va da Makri ad Alessandropoli, troverai incantevoli spiagge facilmente raggiungibili in auto, non lontane da città e centri abitati e ricche di caffè e ristoranti. Nella regione si trovano importanti complessi alberghieri che dispongono anche di spiagge organizzate.

Appuntamento con la storia della Tracia
Una sola destinazione, infinite attrattive: scopri l’antica Abdera, patria di Democrito, e il suo splendido museo. Visita i villaggi pomacchi sparsi per tutta la regione. Per lo più pastori e coltivatori di tabacco dai capelli biondi e gli occhi azzurri, i Pomacchi praticano la religione islamica e la loro origine, probabilmente indipendente sia da quella dei Greci sia da quella dei Turchi, è tutt’oggi ignota. Recati poi al Museo Etnografico della Tracia ad Alessandropoli, una dei più importanti dell’intera Grecia: vi troverai esposti costumi tradizionali e scoprirai molti aspetti della storia delle religioni della Tracia e della vita quotidiana delle epoche trascorse. Visita i dolmen, monumenti sepolcrali in pietra risalenti all’età del ferro e situati tra i villaggi di Mikros Dereios e Roussos, e non dimenticarti di passare dagli antichi cimiteri musulmani di Mylopetres, Dikella e Dadia. Infine a nord di Soufli, centro celebre per la produzione della seta, c’è un affascinante museo che ti introdurrà a tutti i segreti della realizzazione di questo prezioso tessuto.

A stretto contatto con la natura 
Per molti vacanza è sinonimo di avventura e azione, e la Tracia è senza dubbio il luogo ideale per dedicarsi a molteplici attività immersi nella natura. Prova la canoa o il kayak nella foresta del Nestos. Da solo o in gruppo potrai percorrere il fiume che scorre tra i pendii di due imponenti massicci montuosi. Potrai anche dedicarti alle escursioni lungo le sue sponde o lungo i quattro sentieri ben segnalati della foresta di Dadia. Queste zone offrono inoltre esperienze incredibili agli amanti degli uccelli e del birdwatching: potrai ammirare da vicino questi splendidi animali percorrendo in barca i canali del delta dell’Evros oppure avventurandoti fra le paludi di Vistonida e Porto Lagos o nella foresta di Dadia, che costituisce l’estremo rifugio del raro avvoltoio monaco (Aegypius monachus). Potrai anche dedicarti all’equitazione nella valle di Nestos, alla mountain bike nel bosco di Kotza Orman nei pressi di Xanthi, che insieme ai villaggi pomacchi dell’Evros costituisce la destinazione ideale per chi ama la guida fuori strada. Infine, il tragitto tra Maronia e Mesemvri Zoni è indimenticabile. La Tracia è un vero e proprio paradiso per gli amanti della natura.

La cucina tracica: un tripudio di sapori e culture 
I sapori della cucina tracica sono molto intensi e spesso a base di cumino e paprica, spezie che solitamente condiscono salsicce e affettati tipici. Prova il kouskousi, simile al couscous marocchino e prodotto dalla Cooperativa delle Donne di Tracia. Assaggia le torte salate e i piatti di carne accompagnati dal cavolo sottaceto, ma anche l’agnello con riso, un piatto tipico dei pastori. Komotini è celebre per i suoi ceci tostati, tipico spuntino dei suoi abitanti, ma anche per i pastelli (barrette di sesamo), i soutzouk loukoum, una delizia di origine turca, e i dolci a base di tahini, cioè di pasta di sesamo. Ad Alessandropoli e nelle altre città costiere troverai eccellenti taverne e ristoranti di pesce e frutti di mare, mentre nell’entroterra, come ad esempio a Pentalofos Evrou, ti imbatterai in numerose trattorie dove viene servita un’ottima selvaggina d’allevamento. A Prangi, lungo l’Evros, c’è una taverna che propone soltanto autentici prodotti biologici. A Xanthi si producono moltissimi tipi di dolci sciroppati di origine sia greca sia turca.




Tracia: nove meraviglie da cartolina 


1. Komotini: visita il bazar di Komotini, un luogo in cui oriente e occidente si mescolano, e passeggia tra le stradine intorno a via Orfeos, ricche di botteghe dove ancora si esercitano i mestieri tradizionali.

2. Xanthi: visita la città vecchia di Xanthi, in tipica architettura balcanica. Vi troverai gli eleganti e antichi palazzi dell’elite locale, legata alla lavorazione e al commercio del tabacco, ma anche un grazioso lungofiume e un quartiere musulmano dalle stradine labirintiche e pittoresche.

3. Alessandropoli: il faro, simbolo della città, accoglie chi proviene dall’Asia nella prima città europea che incontrano nel loro viaggio.

4. Il delta dell’Evros: 200,000 metri quadrati di valore inestimabile, casa di 316 delle 420 specie di uccello attestate in Grecia.

5. Agios Nikolaos -Porto Lagos: vi troverai una splendida chiesa che si erge su un’isoletta nel bel mezzo di un lago.

6. Lago Vistonida: in questo ecosistema unico vivono più di 300 specie di uccelli.

7. Didymoteicho: una città piccola ma molto significativa: visita le sue mura bizantine e la sua enorme moschea, la più grande d’Europa.

8. I villaggi pomacchi: questo speciale angolo di Tracia, dalla natura tanto meravigliosa quanto incontaminata, si trova ai confini con la Bulgaria. Nei pressi di Xanthi troverai cinquanta villaggi pomacchi, ciascuno dall’identità e dalle caratteristiche tutte sue.

9. La foresta di Haidous: la foresta di Haidous, sulle montagne del Rodope, è un vero e proprio paradiso terrestre: vi troverai faggi che superano i 30 metri di altezza!
Foresta di Rodopi, Tracia

DESTINAZIONI IN TRACIA

Grecotel Astir Egnatia Alexandroupolis

Astir Egnatia Alexandroupolis
In the beautiful city of Alexandroupolis, commercial and cultural centre of northern Greece, nestled within the timeless landscape - a verdant pine forest surrounded by the sea, Astir Egnatia Alexandroupolis stands out as the ideal address for the discerning visitor.
Leggi di più
Astir Egnatia Alexandroupolis logo
Egnatia Park, Alexandroupolis, Thrace, 68100, Alexandroupoli, ALESSANDROPOLI
T. +30 25510 38000
Fax: +30 25510 82800