LARISSA

IL GRANAIO DELLA GRECIA E L’INGRESSO ALLA VALLATA DI TEMPI

Fiume Pineios a Larissa

Una vivace città nel cuore della pianura. Il luogo ideale per un viaggio nella tradizione e nella storia.


La Tessaglia è per la Grecia quello che per l’Italia è la Pianura Padana: grande, pianeggiante e fertile, questa terra è un mosaico di campi coltivati ed è da sempre considerata il granaio della Grecia. A dispetto della sua atmosfera agreste e tranquilla, Larissa, il suo capoluogo, è una città estremamente vivace: ti accoglierà con strade pedonali, caffè e bar, ristoranti e ouzerì, negozi, attrazioni di ogni tipo e monumenti storici. Poco fuori dalla città verrai stupito dalla bellezza della Vallata di Tempi, uno stretto passo che si snoda tra le montagne dell’Ossa e dell’Olimpo. Sulle colline intorno a Larissa scoprirai tutte le autentiche tradizioni della Tessaglia e la brillante ingegnosità degli abitanti di Ambelakia.

Cosa fare a Larissa


La ninfa del Peneo
Quale storia si cela dietro al nome della città che da sempre costituisce l’epicentro della Tessaglia? Leggenda vuole che Larissa fosse il nome di una ninfa che morì annegata nel fiume Peneo mentre giocava a palla lungo le sue sponde. In realtà nella lingua della popolazione pre-ellenica dei Pelasgi, che fondarono la città e dominarono per lungo tempo la Tessaglia, la parola “larissa” significa “cittadella”. E il tuo viaggio nella storia è appena cominciato!

I piccolo segreti di Larissa
Tra i monumenti e le attrattive più celebri di Larissa si annoverano la collina di Agios Achillios, il grande mercato coperto del XV secolo, i due teatri antichi rispettivamente di III secolo a.C. e II secolo d.C., il museo-monumento a Ippocrate di fronte allo stadio Alkazar e molto, molto altro ancora.

Tempi, una vallata che da migliaia di anni è celebrata dai poeti
Come già i viaggiatori di tutte le epoche, anche tu rimarrai estasiato dall’incredibile Vallata di Tempi e sentirai il dovere di fermarti e godertela più a fondo. Aspre rocce a strapiombo sorvegliano dall’alto questa valle stretta e verdeggiante, attraverso la quale il Peneo raggiunge la pianura tessala e da lì il mare. Esplora la grotta naturale della chiesa di Agia Paraskevi (1910) e assapora l’acqua chiara e fresca che sgorga dalla roccia. Lungo la banchina e sotto il ristorante con vista sul fiume ti aspetta una barchetta che ti condurrà in un viaggio attraverso il Peneo fino al ponte di Rapsani: un’esperienza davvero indimenticabile.

Ambelakia: dove la storia incontra la tradizione
Case in pietra dalle tegole in ceramica spuntano dai boscosi pendii montani che sovrastano Tempi. Sei ad Ambelakia, un villaggio ancora profondamente legato agli usi e costumi tradizionali: li percepirai appieno nella splendida piazza del paese, ricca di platani e taverne, nei quartieri di Agia Paraskevi ed Agios Athanasios, tra le case in stile macedone e presso le storiche chiese di Agios Georgios ed Agios Athanasios; li scoprirai nell’imponente palazzo Svarts, uno dei più affascinanti edifici di tutta la Macedonia, ma anche nelle pensioni tradizionali e nei lussuosi alberghi del paese.


Immagini di Larissa



Perle nascoste di Larissa


Il palazzo Svarts (Schwartz)
Il palazzo di Georgios Mavros (Schwartz) è tra gli edifici più eccezionali mai costruiti nella sua epoca. La sua realizzazione, iniziata nel 1787, venne terminata nel 1798. Furono necessari otto anni per erigere la struttura e altri tre per completare i dipinti e le decorazioni. Il palazzo costituisce un misto di stile locale e gusto barocco, con influenze marocchine e micrasiatiche che rendono questo edificio davvero unico nel suo genere.

La fumeria d’oppio di Hasan Baba
Visita il villaggio di Tempi. Vi troverai la fumeria d’oppio di Hasan Baba, comprendente anche una moschea con minareto, un ostello e una cucina. Era la sede di un ordine di dervishi guidati appunto da Hasan, che aveva fama di santo e guaritore.


Il castello di Oria 
Situato sopra il villaggio di Ambelakia, questo castello offre una vista panoramica su tutta la vallata di Tempi. Leggenda vuole che qui la bella regina Oraia si sia lasciata precipitare dalle mura a strapiombo sulla valle per non cadere nelle mani dei Turchi. Nel punto in cui cadde sarebbe nato un melograno che da allora, ogni anno, genera tre melagrane vuote. Oggi il cosiddetto “castello di Oria”, uno dei monumenti più belli dell’intera regione, è una fortezza ormai in rovina nei pressi di rocce verticali che si stagliano a un’altezza di 270 metri dal punto più stretto della vallata di Tempi. La torre d’avvistamento godeva di una posizione strategica e poteva tenere sotto controllo l’intero passo. 

Grecotel Larissa Imperial

Larissa Imperial, Grecotel Luxury Hotel
The jewel of the Thessalian capital.Step into a rich tapestry of sumptuous velvet, gleaming wood, and shimmering marble under the domed atrium in Larissa Imperial. The beautifully appointed verandas and terraces overlooking the hotel’s gardensare ideal for al fresco summer living.
Leggi di più
Larissa Imperial Grecotel Luxury Hotel logo
182, Farsalon Str., Larissa, 41335, Larissa, LARISSA
T. +30 2410 687600
Fax: +30 2410 687687