CORINTO

UN CROCEVIA DI TEMPO E SPAZIO

Canale di Corinto

Lo splendore dell’antica Grecia, sport estremi, un celebre canale e l’eco delle imprese di Ercole

Nella sua lunga storia, Corinto è stata segnata nel bene e nel male dalla sua posizione di crocevia tra Grecia continentale e Peloponneso, tra il golfo di Saronico e quello di Corinto. La sua posizione dominante garantì alla città grandi vantaggi, ma attirò anche potenti nemici. Oggi Corinto è anche un crocevia del tempo, che ti permette di scoprire antiche tracce del passato e di assaporare i frutti della sua fertile terra. Al tempo stesso è una città moderna dove potrai mettere alla prova il tuo coraggio attraverso gli sport estremi praticati lungo il suo celebre canale. Nel tuo viaggio a Corinto vivrai di tutto: monumenti e attrattive di ogni genere, storia ed eccitanti esperienze!


Cosa fare a Corinto


Il canale di Corinto: un antico sogno diventato realtà
Come evitare la circumnavigazione dell’intero Peloponneso, a cui le navi erano costrette da una sottile striscia di terra? Una domanda che per secoli e secoli circolò tra gente del posto e viaggiatori. Ai tempi del tiranno Periandro, nel VI secolo a.C., i Corinzi realizzarono uno scalo che permetteva di trascinare le navi a secco e trasportarle dall’altra parte grazie alla forza umana attraverso la terraferma. Molti in epoche successive tentarono la costruzione del canale: Nerone, Adriano, Caligola, Bizantini, Veneziani… Alla fine ci si riuscì nel 1893, dopo 11 anni di lavori. Lungo 6 Km, attraversa rocce alte fino a 90 m e rappresenta oggi una delle attrazioni cittadine più amate dai turisti.

L’Acrocorinto: una cittadella leggendaria 
Le mura dell’Acrocorinto hanno una lunga e tumultuosa storia da raccontare. Nell’antichità la cittadella era dedicata al culto di Afrodite, la dea dell’eros, ma le sue massicce fortificazioni dimostrano che i suoi “visitatori” avevano spesso intenzioni tutt’altro che amorevoli. Battaglie sanguinarie, assedi e imprese leggendarie hanno segnato la storia millenaria dell’Acrocorinto. Oggi le grida guerresche sono cessate, ma l’atmosfera che si respira in questo luogo conserva ancora appieno la sua aura di leggenda.

Nemea: tra mito e realtà
Il luogo in cui Ercole uccise il celebre leone del mito e dove si svolgevano i Giochi panellenici nemei.  Da oltre 3.000 anni, dall’antichità fino ad oggi, sui pendii e per le valli che circondano Nemea si coltiva la vite.

I frutti della terra 
Il clima mite di Corinto e la fertilità del suo suolo rendono possibile la coltivazione di due celebri prodotti di questa regione: l’uva passa e il ribes. Dall’Agiorgitiko, un’eccezionale qualità di vite tipica del posto, si ottiene invece un vino tradizionalmente chiamato “sangue di Ercole” per via del suo colore rosso intenso.


Immagini di Corinto



Perle nascoste di Corinto


Bungee jumping sull’Istmo
In prossimità dell’Istmo comicerà a salirti l’adrenalina: è il preludio a un’esperienza incredibile! Le pareti verticali del canale ti daranno l’impressione di convergere in un unico punto. Troverai il coraggio di buttarti? Un’emozione che diventa ancora più intensa se regolerai la corda a cui sei legato in modo da fare un tuffo in mare al termine della caduta. Il Peloponneso ha il dono di stupire, e il canale di Corinto ne è davvero la prova!

Lago Stymfalia: tra ecologia e mito
Il luogo della sesta fatica di Ercole. Secondo Apollodoro, l’eroe del mito uccise qui gli uccelli stinfalidi dalle ali di bronzo che divoravano gli uomini e vivevano tra le paludi del lago. Oggi vivono in questo particolare ambiente acquatico uccelli altrettanto rari. Vi è stata registrata la presenza di 130 specie ornitologiche.


L’uvetta nera di Corinto 
A parte la celebre uva sultanina, a Corinto si coltiva anche l’uva passa nera, altro famoso prodotto cittadino. La vedrai maturare al sole sulle viti in attesa di essere venduta all’estero, dove è diretta la maggior parte della produzione. Nella Corinziade la sinergia del clima mite e della fertilità del suolo sapranno regalarti piccoli e gustosi miracoli.

Pleiades Earth Mountain Resort & Spa

pleiadon gi mountain resort & spa
The Pleiades Earth Mountain Resort & Spa, consisting of 20 independent suites, ideal for moments of isolation, for families who love the outdoors and friends looking for a different proposal for the winter holidays. The wood, stone, the smell of wood from the fireplace, and breathtaking views of the mountain Ziria are just some of their characteristics.
Leggi di più
LOGO- pleiadon gi mountain resort & spa
Kato Trikala Corinthias, Corinth, 20400, Kato Trikala Korinthias, CORINTO
T. 27430-91137
Fax: 27430-91136

Pera Alonia

Pera Alonia
The guesthouse "Pera Alonia" located at the entrance of Trikala Corinthias and consists of three separate buildings with two large and comfortable rooms each (from 38-50 sqm), and a suite that can accommodate from 2 to 4 people.
Leggi di più
Pera Alonia logo
Kato Synikia Trikalon, Corinth, Greece, 20400, Kato Trikala Korinthias, CORINTO
T. 6944526188

Diochri

dochri
Guesthouse "DIOCHRI" located between Kato and Mesaia Trikala, built in an ideal spot for relaxation and tranquility. The visitor is rewarded by the panoramic views of both Mount Zireia and its ravines, the view of village Manna and the Corinthian Gulf.
Leggi di più
dochri logo
Trikala korinthias, Corinth, 20400, Mesaia Trikala Korinthias, CORINTO
T. 6942018458
Fax: 2743091034

Nymfes Traditional Boutique Guesthouse

Nymfes Traditional Boutique Guesthouse
Nymfes is a traditional, boutique guesthouse in Mesa Trikala lies at an altitude of 1,000 metres. It enjoys wonderful views of both the blue of the Korinthian Gulf and the slopes of Mount Ziria. Built with care with local stone and wood. Fitted with a fireplace, each unit comes with a bed with Coco-mat mattress and free WiFi.
Leggi di più
Nymfes Traditional Boutique Guesthouse logo
Synikia Mesi Trikalon, Corinth, Greece, 20400, Mesaia Trikala Korinthias, CORINTO
T. +30 27430- 91450
Fax: +30 27430 24800