IN VELA L'EGEO

Guarda il video
navigando a Milos, nella baia di Kleftiko

Quale modo migliore di esplorare l'Egeo che in barca? Tutto quello che devi fare è decidere su quali isole andare a pesca e in quali baie inesplorate ancorare


Cosa rende l'Egeo lo scenario ideale per andare in vela in Grecia? Cambiamenti miti e graduali di temperatura, venti costanti e prevedibili, assenza di maree e forti correnti, acque cristalline e innumerevoli baie, una miriade di isole meravigliose separate da distanze molto brevi, porti pittoreschi, ancoraggi sicuri, possibilità di pesca , immersioni, sci nautico ... Non c’è un altro mare del pianeta possa vantare una lista così lunga.

E poi ci sono i meltemia, i venti del nord che soffiano in prevalenza ogni estate da circa 5 a 7 Beaufort, da maggio a settembre, un fenomeno conosciuto sin dall'antichità. Che cosa vuoi di più? Naviga per l‘Egeo ed esplora le Cicladi, il Dodecaneso e le Sporadi con un solo clic qui!



Destinazioni di vela popolari nell'Egeo


1. Attica: partendo in barca verso l'Egeo, uno dei punti di partenza più popolari è l'Attica. Ha molti porti turistici finemente attrezzati che offrono un servizio di alto livello, come Zea e Flisvos, che può ospitare le imbarcazioni più lussuose, così come Alimos, che è la porta di casa per la maggior parte delle compagnie di charter. Sulla costa orientale, a Lavrio, la Marina Olimpica ha vaste strutture per la vela. Dato l’alto numero di noleggiatori di yacht, puoi scegliere tra una grande varietà di barche a vela, con equipaggio o bare-boat di qualsiasi dimensione. La maggior parte delle aziende organizza anche i trasferimenti per i propri clienti da e per l'aeroporto e offre loro un pacchetto completo di esperienze / itinerari marittimi.

2. Cicladi: le Cicladi sono una destinazione di navigazione particolarmente attraente, principalmente per la loro relativa vicinanza ad Atene e la grande varietà di esperienze che promettono. Il contrasto delle loro case sorprendentemente bianche contro il profondo blu del mare è il marchio che contraddistingue la Grecia, che si abbina anche ai colori della sua bandiera. E poiché la distanza tra le isole è piccola, una vacanza a bordo di un’imbarcazioni può essere utile per approdare in numerosi porti e calette in un tempo molto breve. Potresti persino navigare su un'isola diversa ogni giorno, anche se ognuna di esse merita un attento esame.

3. Kea, Kythnos, Serifos e Syros: navigando verso est da uno dei porti turistici della costa dell'Attica, incontrerai alcune isole greche che vale la pena esplorare con la tua barca a vela. Troverai prima Kea, poi Kythnos, Serifos e Syros, la capitale delle Cicladi, che è una base per molte compagnie di charter. Ciò significa che puoi facilmente noleggiare il tuo yacht dal cuore dell'arcipelago e iniziare subito le tue esplorazioni, mentre hai anche la possibilità di finire la tua crociera lì e tornare ad Atene in aereo o con il traghetto. L’aristocratica Ermoupoli, con il suo porto grande e sicuro, è una destinazione che vale la pena visitare in barca.

4. Tinos, Mykonos e Andros: Tinos e Mykonos sono anche mete ideali anche se bisogna fare più cautela, poiché i venti possono essere molto forti e ci possono essere onde molto alte portate dai Dardanelli provenienti da nordest.

5. Sifnos, Paros e Naxos: Sifnos, Paros e Naxos a sud sono scelte classiche, con una successione di insenature private che sono protette dai venti del nord prevalenti o meltemia. Tutte queste isole vantano buone marine con collegamenti per il carburante e per l'acqua, ma anche ogni tipo di approvvigionamento alimentare. Paros ospita anche competizioni di wind-surf internazionali ogni anno, grazie alle condizioni ideali di venti costanti e onde continue.


Destinazioni di vela popolari nell'Egeo

6. Milos: Milos, più a sud, offre spettacolari paesaggi lunari e bellissime calette e spiagge che possono essere raggiunte però solo in yacht. Ha anche uno dei porti più grandi, quasi chiuso, del Mediterraneo e il porto, Adamas, sicuro in tutti i tempi, dispone di strutture per la manutenzione degli yacht. Se vai a Milos, assolutamente da vedere sono le formazioni rocciose vulcaniche a Kleftiko sulla costa meridionale.

7. Sikinos e Folegandros: dirigendoti verso sud, potrai poi arrivare a Sikinos e Folegandros, che, sebbene fuori dai sentieri battuti, sono l'ambiente ideale per la vela, e sono tra le isole più straordinarie e belle delle Cicladi. I loro porti sono piccole e aperti, quindi tieni d'occhio le previsioni del tempo.

8. Amorgos e Ikaria: le onde nell'Egeo tendono ad essere basse a causa della relativa vicinanza delle isole l'una all'altra, ma i venti possono essere forti e necessitano di una certa quantità di esperienza nautica, come le condizioni climatiche spesso riscontrate durante la traversata di Amorgos. Inoltre, la vista del monastero di Hozoviotissa scavata nella roccia, apparentemente sospesa sopra il mare, è di per sé una ricompensa.

9. Santorini: non può esserci un'esperienza più straordinaria della navigazione verso la vulcanica Santorini, una delle più famose isole greche, che dispone di strutture e servizi di ancoraggio per tutti i tipi di yacht.

10. Koufonisia: forse una delle destinazioni più piacevoli per coloro che preferiscono un ambiente naturale e puro, piuttosto che una vita notturna allettante quando la giornata è finita. Allora le isole Koufonisia fanno per te. Queste piccole e incontaminate isole beneficiano ora di un nuovo porto turistico su Ano Koufonisi, che permette di esplorare tutte le isole, abitate o meno, nelle vicinanze. Non sono più un segreto, le loro insenature riparate sono spesso piene di barche ancorate.

11. Sporadi: le Sporadi, ricche di fitti boschi, sono meravigliose da esplorare in yacht. Sarà difficile scegliere quale delle tre esplorare tra Skiathos, Skopelos e Alonnisos, e quale tra loro è la più verde. La loro "sorella" Skyros è ricca sia di pinete che di rocce, con la sua Hora bianca posta in cima a un promontorio spoglio e visibile da miglia di distanza. Anche in questo caso le distanze tra queste isole sono trascurabili e potrai visitarle facilmente, così come le loro piccole calette disabitate nel Parco Marino delle Sporadi. Non aspettarti porti turistici all'avanguardia, ma non resterai deluso dalla ricchezza delle baie riparate e delle calette deserte. Anche la meltemia è più mite qui rispetto all'Egeo meridionale.

12. Dodecaneso: Navigare nel lontano Dodecaneso è facilitato dalla possibilità di noleggiare uno yacht a locale. Soprattutto in estate, la meltemia rende il via vai dalle barche a vela un'opzione molto attraente per i navigatori più esperti, dal momento che i mari sono aperti. Ma non aspettarti di arrivare dall'Attica in un solo giorno.

Il Dodecaneso è una destinazione ideale per la vela. Gli aeroporti sono presenti in quasi tutte le isole: Rodi, Kastellorizo, Karpathos, Astypalaia, Leros, Kalymnos, Kassos e Kos, il che rende molto facile l'arrivo in aereo dall'Attica.

Come le Cicladi, queste isole sono abbastanza vicine l'una all'altra, a parte Kastellorizo, quindi puoi visitarne una diversa ogni giorno. Ricorda che ogni isola ha ragioni più che sufficienti per meritare un soggiorno più lungo. Da Rodi, la capitale di questa catena, alle minuscole isole di Leipsi, Arki e Agathonisi, questo gruppo ha molto da scoprire. Leros, Kos e, naturalmente, Rodi, hanno magnifici porti turistici per tutte yacht di tutte le dimensioni.