DONOUSA, IRAKLIA E SCHINOUSSA

LA BELLEZZA INCREDIBILE DELL'EGEANO

La magnifica spiaggia di Alimia - Iraklia

Tre piccoli paradisi di armonia, pace e tranquillità.


Tre isolette ribelli, tre piccole perle in mezzo all'Egeo; il loro carattere è completamente incontaminato e gli abitanti sono in numero ridotto ma con una personalità distintiva, calda e affascinante per abbinarsi ai ritmi del loro ambiente.

Camminando lungo i loro sentieri e intorno alle loro spiagge godrete delle coste con sabbia bianca e gigli, mare con acque blu intenso, basse colline con violette selvatiche, lavanda e maggiorana. Le frazioni - tutte deliziose vignette - meritano una breve passeggiata pomeridiana tra palme, carrubi e fichi. Qui il tempo non è misurato nel modo in cui lo conosciamo. È il tempo cosmico determinato dai moti del sole, della luna e delle stelle.

L'alba ti ritrova in uno stato d'animo romantico, guardando la vista magica dal Chora di Iraklia alle isole delle Cicladi. Quando il sole cavalca più in alto nel cielo di mezzogiorno, puoi goderti una nuotata nelle fresche acque e quando i suoi raggi si immergono nell'acqua prima che scompaia oltre l'orizzonte rosso, puoi sorseggiare il tuo ouzo sulla spiaggia di Agios Giannis a Donousa crogiolarsi al tramonto. Scegli una di queste tre isole delle Piccole Cicladi e ti ritroverai sempre circondato da paesaggi di eccezionale bellezza.



Cosa fare su Iraklia


Le baie di Merihas e Alimia.
Merihas è uno spettacolo naturale che impressiona con le sue rocce verticali alte 100 metri che lo circondano, il sito di nidificazione perfetto per molti uccelli rari. Due bellissime spiagge completano la scena.

Ad Alimia goditi l'acqua cristallina e tuffati per vedere l'idrovolante tedesco affondato durante la seconda guerra mondiale.

L'Agios Ioannis Prodromos
Una delle più belle grotte delle Cicladi con meravigliose decorazioni di stalattiti e stalagmiti, merita una visita durante le vacanze di San Giovanni, quando i Vespri si tengono nella sua prima sala.

Bousoules pitture rupestri
Segni fatti dai pirati per ricordare loro dove trovare il loro bottino? Riflessioni astronomiche delle antiche Cicladi? Cartelli antichi che denotano punti di riferimento locali, come borghi o sorgenti? Le grandi pietre con i loro disegni a spirale intriganti hanno confuso gli esperti per anni. Forse, puoi scavare in profondità nell'immaginazione e trovare la tua risposta al puzzle ... o potresti lasciarti con la sensazione che stai semplicemente grattando la superficie !!



Cosa fare su Schinoussa


Il Chora
Costruito su una collina come difesa contro l'attacco dei pirati, è difficile da individuare all'inizio, ma una volta arrivati lì, si può godere la sua vista imponente attraverso l'Egeo. Visita "Isodia tis Theotokou", dove è conservata l'icona di "Panagia tis Akathis" - un'icona della Santa Vergine. La sera, nella caffetteria della strada principale lastricata si organizzano feste estemporanee accompagnate da violino e liuto e da un'abbondanza di cibo, idealmente annaffiato da "raki", una birra fatta in casa che racchiude davvero un pugno dopo un paio di bicchieri . E assicurati di provare la fava locale - una sorta di salsa di ceci - che ha vinto molti premi!

Mesaria
Il piccolo borgo con i suoi due mulini a vento e la chiesa "Evaggelistria" con la colorata icona dello schermo fanno un'affascinante escursione pomeridiana.

Discesa in corda doppia

Nella gola di Harakas si organizzano escursioni in corda doppia per gli amanti di questo sport, che possono godere della bellezza naturale e della vista di Tsigouri e Fidou.

Viaggi in barca
In barca o in taxi, puoi circumnavigare l'isola, naturalmente con soste per una nuotata in spiagge di straordinaria bellezza naturale che sono difficili da raggiungere a piedi, come Gerolimionas e Sifneiko. O se la fantasia ti porta, c'è sempre un breve viaggio verso le altre isole delle Piccole Cicladi.



Cosa fare su Donousa


Mersini
Sull'estremità sud-est dell'isola, costruita su un pendio, si trova questo villaggio montuoso con una vista mozzafiato sul Mar Egeo. Le case sono fatte di pietra con alberi da frutto e verdure nei loro giardini e l'ambiente è traboccante di sorgenti naturali. La chiesa di "Agia Sophia" si staglia sulla collina mentre un sentiero porta dal borgo che porta a due delle spiagge più belle dell'isola, Livadi e Fikio.

Circumnavigating l'isola
Circumnavigare l'isola su un caicco per un'esperienza indimenticabile. Ammirate la Focospilia di prima mano - dove i sigilli protetti foche monachus-monachus trovano rifugio - e la "Spilia tou Tihou"; entrambe le grotte marine lasceranno un'impressione duratura su di te.

Spiaggia di Kedros
Avventurati a solo un chilometro dal porto e una baia paradisiaca con cedri, sabbia dorata e acque blu si rivelerà. Installa la tua tenda - è consentito il campeggio gratuito - e fai il pieno di mare, di vista e di gruppi gioiosi di visitatori, come se ti godessi l'atmosfera armoniosa. E per aggiungere quella spezia di avventura, sul fondo del mare c'è il naufragio di un cacciatorpediniere tedesco della Seconda Guerra Mondiale.