LA BIRRA GRECA
SI ELEVA AI MASSIMI LIVELLI

Qualcosa di buono sta fermentando


Ouzo, raki, mastiha, tsipouro, vino, liquori fatti in casa ... Ora potete aggiungere anche la birra alla lista delle bevande e dei liquori più popolari in Grecia. Ha una lunga storia: la prima fabbrica di birra fu fondata sin dal 1864! Oggi i microbirrifici di tutto il paese producono ognuno una sua birra particolare, non pastorizzata e non filtrata. Nuovi sapori e nuove esperienze, con il loro sigillo greco di autenticità!

La storia della birra in Grecia
La storia della birra in Grecia inizia nel tardo XIX secolo, con la celebre birreria di Ioannis Fix. La sua fabbrica di punta nel viale Syngrou è un monumento all’architettura industriale di Atene e presto riaprirà le sue porte come nuovo Museo Nazionale di Arte Contemporanea. I greci amano bere birra, rinfrescante e piacevole, di pomeriggio o di notte, in occasione di celebrazioni di qualsiasi tipo, nelle feste, nei caffè, nei bar o a casa.

Microbirrifici greci
Negli ultimi anni, la Grecia ha scoperto il microbirrificio. Da Argo, Messinia, Patrasso ed Evia a Creta, Santorini, Tinos, Chios, Corfù, Rodi e Pireo, i microbirrifici greci sono in aumento, dando vita a piccoli deliziosi miracoli.

I birrai greci - una volta professori, farmacisti, chimici, enologi - decisero di dedicarsi alla sperimentazione della birra. I loro alleati: il mite clima greco, le sorgenti naturali di acqua dolce, il luppolo e i cereali, insieme ad altri ingredienti utilizzati per rendere la loro birra gustosa, come il puro miele aromatico greco, gli agrumi, le spezie e i fiori. Sì, la birra greca è qui per rimanere ed pronta a riempire i vostri bicchieri di sapori speciali e gran divertimento. È tempo di abbandonare ogni remora e darle l’attenzione che merita.

amici che bevono birra greca

Birra in Grecia: fantasia e sapore
In Grecia, la birra ha un solo motto: la qualità rispetto alla quantità. Il risultato supera le aspettative: birra fantasiosa, liscia e originale, con denominazione di origine controllata. Altrettanto fantasiosi dei sapori sono i disegni delle bottiglie e le loro etichette colorate. Di fatto ci sono diversi vincitori di premi a tutto tondo con medaglie d’oro rilasciate da concorsi internazionali, famosi non solo in Grecia ma in tutto il mondo.

Uno di questi ha addirittura conquistato il titolo di “le tre migliori birre del mondo” al festival internazionale della birra a Venezia.

Organica, premium, draft, craft, pilsner; bionda, marrone, ambrata, scura; a fermentazione singola o doppia. In effetti, qualunque sia la vostra preferenza, i birrai insistono perchè la beviate appena versata, per degustarne il luppolo e assaporarne l’aroma. È sempre il momento giusto per una birra: nel pomeriggio, quando andate in spiaggia con gli amici; per accompagnare l’intrattenimento serale o per accompagnare un pasto. Quindi, alzate i calici per brindare a queste meraviglie.

I segreti dei microbirrifici greci
Appassionati di birra, prendete nota: una rivoluzione del gusto sta avendo luogo ... e servono rinforzi!

Il primo microbirrificio greco è stato fondato nel 1997. Oggi, almeno 20 di questi birrifici operano in alcune delle più belle località greche. I birrai responsabili di questa bevanda famosa e amata organizzano festival della birra nei luoghi in cui viene prodotta, così come in grandi location ateniesi, con programmi di degustazione e seminari specialisti.

Secondo gli esperti, la fresca birra greca mantiene tutto il valore nutrizionale dei grani con cui è prodotta: “La birra che produciamo contiene solo malto di orzo, luppolo, lievito e acqua”. Viene prodotta con metodi tradizionali: è lasciata a fermentare e invecchiare in appositi contenitori refrigerati, la fermentazione avviene a 15 gradi e il processo di stagionatura dura da una a quattro settimane. Da un giornalista tedesco di ZDF che crede che la birra greca rappresenti un vero trionfo. Paesaggi sublimi, gusto sontuoso; venite in Grecia e il piacere sarà tutto vostro!


Un bicchiere di birra in riva al mare