CALCIDICA
L’esotico non è mai stato così vicino
In qualsiasi luogo della Calcidica ti recherai, un’avvincente combinazione di natura, ottimo cibo e tanta cultura accompagneranno il tuo viaggio. Questa terra baciata dal sole del Mediterraneo e accarezzata da un sensibile tocco esotico è pronta ad accoglierti in qualsiasi periodo dell’anno.
Una terra pluripremiata per le sue spiagge
La linea costiera della Calcidica, lunga 550 km, nasconde un segreto. Anzi, per l’esattezza ne nasconde ben 89: questo è il numero di spiagge premiate con la Bandiera Blu che ne impreziosiscono il litorale (a cui vanno aggiunti tre porticcioli turistici) e che fanno di questa regione la migliore della Grecia in quanto a purezza ambientale. Tutte e tre le sue penisole (Cassandra, Sithonia e Monte Athos) custodiscono con cura i loro gioielli. Vi troverai spiagge organizzate accessibili a tutti, insenature da sogno immerse tra il fitto verde dei pini e il turchese del mare, isolotti semisconosciuti raggiungibili in canoa o facendo SUP (Stand-up-Paddleboard).

L’incredibile varietà di spiagge della Calcidica vale già da sé il viaggio!
Video credits: Giannis Zargonis
Il richiamo della cultura e dei borghi
Com’è ovvio, il grande fascino della Calcidica va ben oltre le sue splendide spiagge. I monasteri del Monte Athos, che da più di mille anni svettano sulla penisola, sono annoverati fra i patrimoni dell’Unesco. I siti archeologici dell’antica Stagira (la patria di Aristotele), e dell’antica Toroni (risalente all’VIII sec. a.C.) sapranno catturare l’attenzione di tutta la famiglia.

Dovrai poi assolutamente riservare un po’ del tuo tempo alla visita di villaggi tipici che sono riusciti a conservare appieno (o, talvolta, a riportare in vita) le loro ricche tradizioni culturali: ad esempio Parthenonas, che giace sulle pendici del monte Itamos, o l’antica città di Nikiti, un altro splendido insediamento nella penisola di Sithonia. Il vecchio borgo di minatori e di estrattori d’argento di Mademohoria, nella Calcidica centrale, vale certamente una visita, così come i villaggi di Palaiochori, ai piedi del monte Holomondas, di Megali Panagia, Neochori, Stratoniki etc. Questa terra vanta davvero innumerevoli borghi costieri e montani che aspettano solo di raccontarti la loro avvincente storia.
Sapori d’incanto per ogni stagione
Pronto a goderti i piaceri della tavola? In una terra così ricca e fertile, la natura non può che elargire doni preziosi. Qui si produce in gran quantità un olio d’oliva di qualità eccezionale, mentre le olive da tavola godono a buon diritto del titolo di prodotto di origine protetta. Dall’allevamento delle numerosissime caprette che popolano la Calcidica si ottengono latte e formaggi (feta, myzithra, graviera).

Frutta e verdurabiologiche si coltivano in abbondanza in ogni stagione e se ne ricavano spesso confetture e marmellate. Per non parlare del pesce freschissimo pescato ogni giorno e del miele ad aroma di pino (si racconta che Aristotele ne fosse ghiotto) o di quello di Sousoura, il cui sapore inconfondibile è dovuto a un particolare ingrediente: le piante dalle proprietà medicinali che crescono nei dintorni. La specialità più celebre è tuttavia la tipica torta alle arance. La Calcidica ti dà il benvenuto nel paradiso dei suoi infiniti sapori!
I più incantevoli itinerari vinicoli
I vigneti adornano l’intero paesaggio della Calcidica, da Agios Pavlos (azienda vinicola Tsantali) fino alle basse colline di Cassandra, dagli assolati pendii del monte Meliton in Sithonia (Porto Carras) fino ai borghi montani di Arnea (Claudia Papagianni).

Avrai solo l’imbarazzo della scelta: vari tipi di viti greche, tra cui l’Asyrtiko, la Malagouzia, il Roditis, lo Xinomavro e il Limnio (quest’ultimo coltivato sin dall’antichità e menzionato da Aristotele!) crescono grazie al clima mite e secco della regione, ma anche grazie alle più fresche temperature serali e all’aria di montagna; nei monasteri del Monte Athos, col passare dei secoli i monaci sono diventati dei veri e propri esperti di... miracoli di viticoltura! Vi troverai tutto lo spirito della Calcidica racchiuso in un solo bicchiere. O due!
Attività ispirate dalla natura
La Calcidica è attraversata da molti sentieri escursionistici. Come potrebbe essere altrimenti in una terra ricca di alture e coste? Alcuni itinerari toccano importanti siti archeologici (come quello dell’antica Stagira), altri passano vicino a monasteri (come a Ouranoupolis) o sono immersi nella natura (come quello che attraversa la foresta di Kyopigi, a Cassandra). Potrai avventurarti in paesaggi estremamente vari e impreziositi da luoghi unici (come le cascate Varvara).

Infine, com’è ovvio, il mare che bagna la Calcidica e le condizioni favorevoli alla vela offrono una grande quantità di attività legate alla navigazione: il Club Nautico di Salonicco offre lezioni di vela, mentre presso i porticcioli che vanno da Sani a Porto Carras è possibile noleggiare yacht.
Eventi… per tutti i gusti
Pur essendo una terra dai retaggi culturali così antichi e profondi, la Calcidica vanta al contempo un’incredibile quantità di attrattive legate al mondo contemporaneo, che prendono forma grazie a eventi da maggio a ottobre. Il Festival di Cassandra e il Festival di Sani, giunti rispettivamente al loro 29° e 26° anno, attirano ai loro palcoscenici gli amanti della leggenda del soul Ray Charles e del celebre musicista jazz Hank Jones.

A illuminare le notti della penisola di Cassandra contribuisce anche il Festival del Mare (Festival Thalassas). E quando non è l’arte ad essere celebrata, allora lo è la gastronomia: grazie alle sagre dedicate alle sardine (Nea Moudania), all’olio d’oliva (Olinto), al miele (Fourka), alle cozze (Olympiada) e ai funghi (nel villaggio montano di Taxiarchi), si può davvero affermare che la Calcidica offre eventi... per tutti i gusti!
CALCIDICA
Un’infinita linea costiera, una ricca storia tutta da scoprire e sapori autentici e genuini… La Calcidica ti regalerà esperienze incantevoli dal primo all’ultimo momento del tuo viaggio.